Egon Schiele – Gustav Klimt ⋯

Il dipinto è documentazione dell’ incontro avvenuto tra Egon Schiele e Gustav Klimt nel 1907 – 1908, quando Klimt andò a trovare Schiele nel suo studio a Grünbergstrasse vicino a Schönbrunn e avvenne lo scambio di lavori artistici… periodo in cui Schiele dipinge la natura i paesaggi en plein air. In questo dipinto si osserva il modo di fare il paesaggio, la natura, l’acqua, le betulle, e parte del disegno della donna, di Gustav Klimt, mentre il volto, in stile fauves suggerisce le espressioni di Schiele. Bisogna considerare che le donne per Gustav Klimt sono delle dee remote e irraggiungibili, mentre per Schiele sono vere, terrene. Una “venere” ritratta nella natura incontaminata dimensione esistenziale dell’uomo, in continuo conflitto tra la vita e la morte…. desolazione, incomunicabilità, angoscia della solitudine dell’artista incompreso…

Crediti
 • Anonimo •
 • SchieleArt •  Ritratto di donna sul Danubio • collezione Cini Art •

Similari
Il caso Nietzsche
516% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Ritratto di donna sul Danubio
481% Schiele ArtStille Lieder
Il dipinto è documentazione dell’incontro avvenuto tra Egon Schiele e Gustav Klimt nel 1907 – 1908, quando Klimt andò a trovare Schiele nel suo studio a Grünbergstrasse vicino a Schönbrunn e avvenne lo scambio di lavori artistici, periodo in cui Schiele d⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
396% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
L’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
358% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯
Sapere di non essere
236% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯