Giordano Bruno

Redini dell’esistenza

⋯  ⋯
Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo… l’uomo non ha limiti e quando un giorno ⋯

L’illusione dei sensi

Egon Schiele ⋯ Autoritratto con panciotto
Che ci piaccia o no , siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo cadiamo nell’illusione dei sensi e dimentichiamo che siamo Divini, che possiamo cambiare il corso degli eventi. ⋯

Dottrina a scopo di lucro

Arthur Benda ⋯
[..]La sapienza e la giustizia cominciarono ad abbandonare la terra allorquando i dotti, organizzati in sette, cominciarono a usare la loro dottrina a scopo di lucro. Indi ne derivò che, come se si trattasse della propria vita e di quella dei figli, combattessero fino ⋯

Verità limitata e bene definito

 ⋯ Ogni volta, infatti, che riteniamo che rimanga una qualche verità da conoscere, un qualche bene da raggiungere, noi sempre ricerchiamo un’altra verità ed aspiriamo ad un altro bene. Insomma l’indagine e la ricerca non si appagheranno nel conseguimento di una verità limitata e di ⋯

Male consapevole

Egon Schiele ⋯ Gebeugter Akt mit blauen Strümpfen Chi
aumenta sapienza,
aumenta dolore. ⋯

Vinca la perseveranza

 ⋯
Le cose ordinarie e facili son per il volgo ed ordinaria gente; gli uomini rari, eroici e divini passano per questo cammino de la difficoltà, a fine che sia costretta la necessità a concederli la palma de la immortalità. ⋯

All’infinito m’ergo

 ⋯
Intrepido, fendo lo spazio con le mie ali e la fama non mi fa urtare contro mondi tratti da falsi principi, secondo i quali rimarremmo rinchiusi in una prigione immaginaria come se tutto fosse cinto da muraglie di ferro… ma fendo i cieli e ⋯

Per vera sapienza

 ⋯
[…] come io certissimamente non fingo e, se erro, non credo veramente errare e, parlando e scrivendo, non disputo per amor de la vittoria per se stessa (perché ogni riputazione e vittoria stimo nemica a Dio, vilissima e senza punto di onore, dove non ⋯

La cena de le ceneri

 ⋯ Non andar nudo a tome a l’api il mele.
Non morder se non sai s’é pietra, o pane.
Non gir discalzo a seminar le spine.
Non spreggiar mosca d’aragne le tele. ⋯

Non faran mai che il sol non mire

 ⋯
Causa, principio ed uno sempiterno,
Onde l’esser, la vita, il moto pende,
E a lungo, a largo e profondo si stende
Quanto si dic’in ciel, terr’ed inferno;
Con senso, con raggion, con mente scerno
Ch’atto, misura e conto non comprende
Quel vigor, mole e ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi