Marguerite Yourcenar

Pseudonimo di Marguerite Cleenewerck de Crayencour , è stata una scrittrice francese. È stata la prima donna eletta alla Académie française. Nei suoi libri sono frequenti i temi esistenziali, in particolare quello della morte. Fonte: Le-citazioni.it

Femminismo estremista

Egon Schiele ⋯ Seated female nude C’è un femminismo estremista che non amo. Soprattutto per due suoi aspetti. Il primo: l’ostilità verso l’uomo. Mi sembra che nel mondo ci sia già troppo ostilità bianchi e neri, destra e sinistra, cristiani e non cristiani, cattolici e protestanti che non c’è bisogno ⋯

Complesso di dinieghi

Salvador Dalí ⋯ Metamorphosis of Narcissus
I cinici e i moralisti si trovano d’accordo nel collocare le voluttà dell’amore tra i piaceri cosiddetti volgari, tra quello del mangiare e quello del bere, pur dichiarandole meno indispensabili, poiché, ci assicurano, se ne può fare a meno. Dal moralista mi aspetto di ⋯

Muri che si levano creati da noi

Egon Schiele ⋯ Madre e bambino
La vita fa presto a riformare dei vincoli che prendono il posto di quelli da cui ci si sente liberati: qualunque cosa si faccia e ovunque si vada, dei muri ci si levano intorno creati da noi, dapprima riparo e subito prigione. ⋯

Ali per la memoria

  ⋯ I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito. ⋯

Le mie azioni mi assomigliano

 ⋯
Quando prendo in esame la mia vita, mi spaventa di trovarla informe. L’esistenza degli eroi, quella che ci raccontano, è semplice: va diritta al suo scopo come una freccia. E gli uomini, per lo più, si compiacciono di riassumere la propria esistenza in una ⋯

L’ora dell’impazienza è passata

Egon Schiele ⋯ Autoritratto L’esistenza m’ha dato molto, o, perlomeno, io ho saputo ottenere molto da lei; in questo momento, come ai tempi in cui ero felice, e per ragioni completamente opposte, mi sembra che non abbia più niente da offrirmi; ma non sono certo di non avere ⋯

L’uomo a misura

Egon Schiele ⋯ Ogni capolavoro porta in sé un grido di orgoglio: l’affermazione di un uomo. ⋯

Per darsi da fare

Egon Schiele ⋯ Gli uomini distruggono i loro edifici per il gusto di ricostruirli: devono pur avere qualcosa da fare nella vita. ⋯

La vera essenza


Più invecchio anch’io, più mi accorgo che l’infanzia e la vecchiaia non solo si ricongiungono, ma sono i due stati più profondi che ci è dato vivere. In essi si rivela la vera essenza di un individuo, prima o dopo gli sforzi, le aspirazioni, ⋯

Delirio dei sensi

Egon Schiele ⋯ Bilnnis Arthur Roessler
Di tutti i nostri giochi, questo è il solo che rischi di sconvolgere l’anima, il solo altresì nel quale chi vi partecipa deve abbandonarsi al delirio dei sensi. Non è necessario per un bevitore abdicare all’uso della ragione, ma l’innamorato che conservi la sua ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi