Egon Schiele ⋯
L’automobile nera si dilegua
alla curva dall’essere. Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi
faccio la mia comparsa sulla spianata:
tutti muoiono prima o poi, diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi il vecchio
appoggiato al muro.
Non mi si contino altre storie:
la mia strada è il cammino
della neve, non della chiacchiera
più grande, più bella, migliore.
Morì Beltrán Morales,
o così dicono, morì
Juan Luis Martínez,
Rodrigo Lira si suicidò.
Morì Philip K. Dick
e a noi oramai non serve altro
che lo stretto necessario.
Vieni, mettiti nel mio letto.
Accarezziamoci tutta la notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi
dell’essere e della sua nera vettura.

Crediti
 • Roberto Bolaño •
 • I cani romantici •
  • trad. Francesco Marotta •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
La vita piena
23% AforismiPhilip Milton RothSchiele Art
Nessuno guarda mai se i miei personaggi femminili escono dal letto dei loro amanti meno fragili. • Philip Roth • • • • • Egon Schiele • Woman Undressing, 1914 •
Non sottomettersi a Tlön
19% Jorge Luis BorgesPercorsi
Dieci anni fa, bastava una qualunque simmetria con apparenza di ordine – il materialismo dialettico, l’antisemitismo, il nazismo – per mandare in estasi la gente. Come, allora, non sottomettersi a Tlön, alla vasta e minuziosa evidenza di un pianeta ordina⋯
Oltre le fiamme della perdizione
19% FrammentiHerman Melville
Stubb – Capitano Achab, ho sentito parlare di Moby Dick… Ma non è stato forse quel capodoglio a strapparvi la gamba? Achab – Chi ha raccontato questo? (prima gridato, poi con gelida calma) Si, signor Stubb; si, miei cari, voi che siete qui attorno a me, è⋯
Notte chiara e solitaria
18% PoesieSohrab Sepehri
Ascolta! L’uccello più lontano di questo mondo canta. La notte è limpida, perfetta e ampia. E sussurra la luna, alle orecchie dei fiori, alle orecchie dei ramoscelli. Davanti alla scala, immerso nelle essenze della brezza notturna, una torcia in mano, io ⋯
Persone e cose
18% Miguel de UnamunoSchiele Art
«Mia moglie suonerà il piano», disse Augusto scacciando i ricordi e i rimpianti. «Il piano! E a che serve?» , chiese Liduvina. «A che serve? Ma è proprio qui che sta il suo fascino: che non serve a un maledettissimo niente! Non voglio avere accanto una pe⋯