⋯
Gli sembrò strano e sorprendente già il fatto che egli si era fermato, come in passato, proprio in quel punto, come se effettivamente s’immaginasse di poter ancora pensare alle stesse cose cui aveva pensato un tempo e interessarsi di questi stessi argomenti e panorami di cui s’era interessato… ancora così di recente. Gli venne anzi quasi da ridere, e nello stesso tempo si sentì il petto oppresso fino al dolore. Gli apparvero ora in una specie di voragine, appena visibile in basso, sotto ai suoi piedi, tutto quel passato e i pensieri di una volta, i problemi e gli argomenti e le impressioni di un tempo, e tutto quel panorama, e lui stesso, e tutto, tutto… Gli sembrava di volar via in alto, chissà dove, e che tutto dileguasse ai suoi piedi…
Avendo fatto un movimento involontario con la mano, ebbe improvvisamente la sensazione del ventino che stringeva nel pugno. Disserrò la mano, guardò fisso la monetina, levò il braccio e la gettò nell’acqua; poi si volse e andò a casa. Gli parve di essersi in quel momento staccato, come con un colpo di forbici, da tutti e da tutto.

Crediti
Fëdor Dostoevskij
Delitto e Castigo, Munch •
Pinterest
Similari
Capire cos’è la sofferenza
38% Milan KunderaSchiele Art
Franz aveva dodici anni quando il padre abbandonò la madre all’improvviso. Il ragazzo intuì che era accaduto qualcosa di grave, ma la madre velò il dramma dietro parole misurate e neutre, per non turbarlo. Quello stesso giorno erano andati in città e Fran⋯
Lo zelo di invecchiare
23% DisegniLouis-Ferdinand Céline
Ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi come arrivato al momento, all’età forse, in cui sai bene cosa perdi a ogni ora che passa. Ma non hai ancora acquistato la forza della saggezza che ci vorrebbe per fermarsi di botto sulla strada del tempo e poi comunque a fermarsi non si saprebbe nemme⋯
Pensava a lei
23% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Si ricordò di come l’aveva sempre tormentata e di come le aveva straziato il cuore; si ricordò del suo povero, smunto visino, ma quei ricordi ormai non lo facevano quasi più soffrire: sapeva con quale immenso amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi avrebbe riscattato adesso tutte le soffe⋯
La mano di Buck
23% FrammentiJack London
… ma Buck non si mosse neppure sotto le bastonate più dure. Egli aveva come i compagni forza sufficiente per alzarsi ma, al contrario degli altri aveva deciso di non farlo, col vago presentimento di stornare dal proprio capo il destino incombente; tale ⋯
Se stesso a sé stesso
21% John LockeSchiele Art
Essendo la stessa consapevolezza quella che fa sì che un uomo sia se stesso a se stesso, l’identità personale dipende da quella, e da essa soltanto… Infatti, finché un essere intelligente può ripetere l’idea di qualunque azione passata con la stessa consa⋯