⋯
La salvezza della Russia deriva dal popolo. E il monastero russo, da tempi immemorabili, è dalla parte del popolo. Se il popolo vive nell’isolamento, anche noi viviamo nell’isolamento. Il popolo crede, come crediamo noi, e un riformatore non credente non riuscirà mai a combinare nulla in Russia, per quanto sia sincero il suo cuore e geniale la sua mente. Tenetelo a mente questo. Il popolo andrà incontro all’ateo e lo sconfiggerà, e resterà la sola Rus’ ortodossa. Prendetevi cura del popolo e custodite il suo cuore. Continuate a educarlo nel silenzio. Questo è il vostro dovere di monaci, giacché questo popolo è portatore di Dio.

Crediti
 • Fëdor Dostoevskij •
 • I •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
498% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Nemici del popolo
278% ArticoliAutori VariSocietà
Una delle tante ridicole credenze degli sventurati è che le loro miserie debbano necessariamente suscitare simpatia. Questa è davvero la più tenace delle loro convinzioni. Non è mai troppo sbagliato dimostrare, nel loro stesso interesse, fino a che punto ⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
192% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Consiglio Permanente dell’OSA
185% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
174% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯