A una data età nessuno di noi è quello a cui madre natura lo destinava; ci si ritrova con un carattere curvo come la pianta che avrebbe voluto seguire la direzione che segnalava la radice, ma che deviò per farsi strada attraverso pietre che le chiudevano il passaggio.
Se si vuole che non sia così, non ci vuole poi molto a essere dei bravi pedagoghi: invece di strappare i suoni che vuoi tu con il rischio di avere in risposta le urla sincopate di una persona in gabbia, resta in ascolto dell’umanità per come è ed è fatta.

Crediti
Italo Svevo
Anonimo… in quanto dovremmo esserlo ognuno di noi…
Pinterest
Similari
Strappare consensi
28% AnonimoSocietà
Cos’è una persona nel virtuale, più cosa o persona? Ed è lo stesso nel reale? Cambiano le dinamiche a seconda del posto in cui ci portiamo oppure no? Si cerca di strappare consensi e di portare le persone a sé, per colmare la propria insicurezza di fondo ⋯
Se tu vuoi bene…
21% Lev Nikolàevič TolstòjSchiele Art
Se tu vuoi bene, vuoi bene a tutta la persona com’è, e non come tu vuoi che sia.
Ira presumeva di essere virtuoso
21% Philip RothSchiele Art
Nel complesso, io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi convinto che lo fosse: un altro innocente cooptato in un sistema che non capiva. Difficile credere che un uomo che attribuiva tanta importanza alla propria libertà potesse permettere al dogmatismo di dominare i suoi pensieri. Invece ⋯
Amore sfortunato
21% Karl MarxPercorsi
Presumiamo che l’uomo sia uomo, e la sua relazione con il mondo sia umana, e si consideri amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi l’amore, confidenza la confidenza ecc. Se volete apprezzare l’arte, dovete essere una persona artisticamente preparata; se volete avere ascendente sul prossimo⋯
Ciò che resta
21% AnonimoPoesie
Uno spiraglio nel vuoto, si pensa sia la forza a toglierti tutto ed invece è la fragilità, ciò che toglie e ciò che resta. • Anonimo • • • • • Pinterest •