⋯ Alex Andreyev ⋯

Il desiderio dell’uomo trova il suo senso nel desiderio dell’altro, non tanto perché l’altro detenga le chiavi dell’oggetto desiderato, quanto perché il suo primo oggetto è di essere riconosciuto dall’altro.


Crediti
 • Jacques Lacan •
 • Pinterest • Alex Andreyev  •  •

Similari
Supremazia dell’Oggetto
58% FilosofiaJean Baudrillard
Il soggetto non può che desiderare, solo l’oggetto può sedurre. Abbiamo sempre vissuto dello splendore del soggetto, e della miseria dell’oggetto. È il soggetto che fa la storia, è lui che totalizza il mondo. Soggetto individuale o soggetto collettivo, so⋯
Desiderio di essere qualcuno
53% Francesco GuglieriLibriRené Girard
L’idea di Menzogna romantica e verità romanzesca è che la letteratura occidentale, almeno quella moderna, da Cervantes in poi, è il luogo di un disinganno, la messa in scena di uno svelamento. Prendiamo proprio Cervantes: Girard sottolinea come – del tutto⋯
L’insufficienza dell’altro
51% FilosofiaKarl Jaspers
Io Figlia di Inaco (o di Iaso o di Pireno), primo re di Argo. La bella Io, principessa di Argo, nonostante fosse sacerdotessa della dea Era, fu impalmata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla... Leggi non posso diventare me stesso se l’altro non vuole essere se stesso; non posso essere libero se l’altro non lo è, e non posso essere certo di me se non nell’altro. Nella comunicazione non mi sento responsabile solo di me, ma anche dell’altro, come se e⋯
Il corpo è desiderabile
48% FilosofiaUmberto Galimberti
La sessualità non è carne, è desiderio. Ciò a cui tende, non è l’eiaculazione, ma è l’incontro con l’altro, perché solo desiderando l’altro o sentendomi oggetto di desiderio altrui, io mi scopro come essere sessuato. La distinzione tra “amore” e “perversi⋯
Nessuno può vedere al di là di sé
48% Arthur SchopenhauerFilosofia
Con ciò voglio dire che ciascuno vede nell’altro solo quel tanto che è anche lui stesso, perché può percepirlo e comprenderlo solo nella misura consentita dalla propria intelligenza. Se questa è di infima qualità, tutte le qualità spirituali dell’altro, a⋯