Animali

Abaste

Nome di uno dei cavalli di Diomede. ⋯

Ablabie

Nome che si dava alle Erinni o Furie, quando erano considerate sotto un aspetto mite e in attitudine di benignità verso chi riparava la colpa col sincero pentimento.
La parola, in greco, vale: scevre di colpa. ⋯

Aetone

Uno dei cavalli di Poseidone. ⋯

Aglaope

Una delle Sirene “quella dalla voce meravigliosa“. ⋯

Agrone

Nome di un abitante dell’isola di Cos che assieme alle sorelle Bissa e Meropi adorava solo la Terra e insultava gli altri dèi, che per vendetta lo trasformarono in un piviere (Anton. Lib. Met. 15, da Boios, Ornithogonia).
Potrebbe derivare da ἀγρός, “campo, terra” ⋯

Aigypiòs

Uccello rapace a metà tra l’avvoltoio e l’aquila (Aelian. Nat. an. 2, 46; Hesych. s. v. *αἰγυπιοῖσιν), identificabile con il gypaetus barbatus, ovverosia il Lämmergeier (Thompson, Glossary of Greek Birds, p. 25). Ha un ruolo importante nelle vicende di Melampo, al quale lui solo ⋯

Alcida

Mostro che vomitava fuoco, generato da Gea e ucciso dalla dea Atena. ⋯

Aletto

Era una delle tre Erinni, figlia di Acheronte e della Notte era la più spaventosa perché non dava tregua alle sue vittime (il suo nome significa l’irrefrenabile), era raffigurata in agitazione continua con in mano una fiaccola che scuoteva sopra le sue vittime. ⋯

Alimede

Una delle cinquanta Nereidi. ⋯

Aloadi

Erano due mostruosi giganti (Oto e Efialte) figli di Alòo ed Ifimedia (pare che crescessero di nove pollici al mese). Essi presero attivamente parte alla guerra contro Zeus. Zeus chiese tregua ai giganti che pretesero Artemide e Era come ostaggi, allora Zeus mandò Ares ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi