Animali

Arpinna

ARPI(N)NA
1. Figlia del dio fluviale Asopo, unitasi con il dio Ares fu madre di Enomao re dell’Elide, il quale avrebbe dato il nome di lei alla città che poi si chiamerà Olimpia (Nicanor Metonomas. Fr. 8 = Steph. Biz. s. v. Ὀλυμπία); secondo ⋯

Asbolo

Centauro che alle nozze di Piritòo combattè i Làpiti. Fu crocefisso da Eracle. ⋯

Ascalabo

Figlio di Misme, una donna dell’Attica che offrí da bere a Demetra, errante in cerca della figlia, dell’acqua, che la dea bevve tutta d’un fiato, tanto da far ridere il giovane; Demetra, irritata, gli scagliò addosso l’acqua e lo trasformò in lucertola maculata (Anton. ⋯

Ascalafo

Famoso indovino figlio di Acheronte e della Notte. Quando Demetra disperata per il ratto della figlia Persefone si rivolse a Zeus perché Ade la restituisse, Il dio acconsentì a condizione che la ragazza non avesse né mangiato né bevuto nulla nell’Averno. Ma per sfortuna ⋯

Astilo

Uno dei Centauri, famoso indovino. ⋯

Balio

1. Uno dei due cavalli immortali di Achille (con Xanto), figli di Zefiro e di dell’Arpia Podarghe, donato da Posidone a Peleo, forse in occasione delle nozze di quest’ultimo con Teti. Il terzo cavallo della pariglia di Achille era Pedaso, che viene ucciso in ⋯

Basilisco

Serpente di piccole dimensioni, non più lungo di dodici dita (circa una spanna), dotato di una macchia bianca sulla testa, si distingue dai suoi simili anche per l’andatura eretta, non strisciante (erectus in medio incedens; Plin. Nat. Hist. 8, 33, 78; Aelian. Hist. anim. ⋯

Busiride

Gigante mostruoso figlio di Poseidone e di Libia. Tendeva agguati ai passanti e li uccideva sacrificandoli a Zeus. Fu ucciso da Eracle che trovandosi a passare da quelle parti venne da costui aggredito. BUZÌGE Nome del primo uomo che riuscì ad aggiogare i buoi ⋯

Campe

1) Essere mostruoso femminile, posto da Crono a guardia di Ciclopi ed Ecatonchiri negli Inferi (Apollod. Bibl. 1, 2, 1)..
Questo nome significa “bruco” ed è probabilmente ricollegabile al verbo κάµπτω, “curvare, piegare” (Chantraine, DELG e L. Gil Fernández, Nombres de insectos en griego ⋯

Cariddi

Figlia di Posidone e di Gea. Mostro rapace, rubò a Eracle una mandria di buoi e Zeus la punì fulminandola e facendola cadere nel Mediterraneo, di fronte a Scilla ; qui rimase sotto forma di grande scoglio, pericoloso per i naviganti. Omero immaginò che ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi