Dei

Acrea

Soprannome di Era, datole a Corinto, dove la dea aveva un tempio. ⋯

Acreo

Soprannome di Zeus col quale era onorato a Smirne. Gli abitanti gli avevano dedicato un tempio su un’altura che dava sul mare. ⋯

Adamantea

Nutrice di Zeus a Creta. ⋯

Adamastore

Mostro gigantesco*, grande come il Colosso di Rodi, che appare a Vasco de Gama e alla flotta portoghese presso il Cabo Tormentòrio o Capo di Buona Speranza, predicendo sventure. Probabilmente inventato da Camões, Lusíadas 5, st. 41-51, su modelli classici. Si definisce compagno di ⋯

Ade

Col significato di invisibile i Greci chiamavano la divinità che regnava sull’oltretomba e l’oltretomba stesso. Il dio Ade era anche chiamato Plutone nome più usato. Grandi sono le porte dell’Ade (solo per entrare, impossibile l’uscita) e alla sua guardia sta Cerbero. Nell’Ade scorrono quattro ⋯

Adefagia

Divinità che personificava l’Ingordigia. ⋯

Adrastea

Nome della dea Cibele, che ricorda Adrasto, figlio di che le aveva dedicato un tempio a Cizico. Altra Adrastea era la Ninfa che allevò Zeus quando Gea sottrattolo alla voracità di Crono lo nascose a Creta in una grotta. Era intesa così anche Nemesi ⋯

Aegocero

Così è detto Pan, per quando gli dei lo collocarono fra gli astri del cielo, egli si era trasformato di sua volontà in capra. ⋯

Aerea

Epiteto di Era quale divinità per antonomasia. ⋯

Afrodite

 Afrodite  Dea greca dell’amore, i romani la identificarono in Venere. In occidente il culto della dea ebbe il suo maggior centro in Sicilia ad Erice dove esisteva un tempio dedicato a Tanit. Si praticavano riti di fecondità e la prostituzione sacra. Dalla Sicilia il culto ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi