Eponimia

Abdero

Ἄβδηρος Figlio di Ermete o di Posidone e della ninfa Thronia (Pind. Paean. 2, 1-2; 104-106), di origine locrese, eròmenos di Eracle, lo accompagnò in cerca delle cavalle antropofaghe di Diomede, dalle quali fu divorato (Apollod. Bibl. 2, 5, 8). L’eroe fondò presso la ⋯

Abia

Ἀβία Vecchia nutrice di Gleno figlio di Eracle, dopo la sconfitta dei Dori guidati dall’eraclide Illo da parte degli Achei si ritirò in Messenia nella città di Ira (forse una delle città promesse da Agamennone ad Achille), che l’Eraclide Cresfonte rinominò, dal suo nome, ⋯

Acessameno

Padre di Peribea 3., nonno di Pelagone, è citato una sola volta in Hom. Il. 21, 143-144.
Formazione participiale dal verbo ἀκέοµαι, cfr. l’aoristo ἠκεσάµην (von Kamptz, Hom. Personennamen § 62 a, b, p. 164, cfr. Iameno, Ialmeno, Ormeno); potrebbe significare “colui che è ⋯

Acheronte

Personaggio che avrebbe generato Ascalafo da una Ninfa dell’Averno (?) di nome Gorghýra (Apollod. 1, 5, 3) oppure Òrphne (Ovid. Metam. 5, 539-541; in greco esiste l’aggettivo orphnòs “oscuro”, ma non il nome proprio, per cui è possibile si tratti di un’invenzione ovidiana). Sembra ⋯

Adrasteia

Nome di una delle Ninfe Melie, che custodí con la sorella Ida Zeus bambino nell’antro Ditteo a Creta (Callim., Hymn. Jov. 3, 45-47); era figlia di Melisseo 1. e sorella o compagna dei Cureti (cfr. Apollod. Bibl. 1, 1, 6, 5). Si trova anche ⋯

Agameda

1. la bionda figlia maggiore di Augia, maga esperta “di tutti i farmaci che la terra produce” (Hom. Il. 11, 740-741) della quale Nestore si vanta di aver ucciso in battaglia il marito Mulio (ibidem, 738-743). 2. la figlia di Macaro, dà il nome ⋯

Aganippe

1. Figlia di Termesso (o Perm.-), dio del fiume che circonda l’Elicona, (Pausan. 9, 29, 5. 2), dunque una Naiade, eponima della fontana che sgorga vicino al boschetto delle Muse sul monte Elicona in Beozia, presso Tespie, poi identificata con la fonte Ippocrene, forse ⋯

Alalcomeneo

Eroe beota fondatore della città di Alalcomene in Beozia (Pausan. 9, 33, 5).
Il nome deriva dal verbo ἀλαλκεῖν, “respingere un pericolo, un nemico”, aoristo con raddoppiamento dalla radice ἀλκ-. ⋯

Aliacmone

Nome del dio di un fiume della Macedonia, figlio di Oceano e Teti (Hesiod. Theog. 341), e di un abitante di Tirinto che in un attacco di follia si gettò nel fiume Carmanore, che prese da allora il suo nome (Ps.-Plut. De fluv. 18, ⋯

Anfizione

Figlio di Deucalione e Pirra, antico re di Atene. Gli si attribuisce la fondazione dell’Anfizionia, o lega delle popolazioni dell’Attica (Apollod. Bibl. 1, 7, 2; 3, 14, 6).
Il nome è un composto della preposizione ἀμφί e del verbo κτίζω, “fondare, abitare” e significa ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi