Eroi

Abante

Figlio di Ippotoone e di Meganira, per essersi fatto beffe di Cerere, da lui sorpresa a bere con troppa avidità, fu trasformato in lucertola dalla dea infuriata. La stessa leggenda è da Ovidio (Metamorfosi) attribuita a Stelèo. Sono ricordati con lo stesso nome di ⋯

Abdero

Ἄβδηρος Figlio di Ermete o di Posidone e della ninfa Thronia (Pind. Paean. 2, 1-2; 104-106), di origine locrese, eròmenos di Eracle, lo accompagnò in cerca delle cavalle antropofaghe di Diomede, dalle quali fu divorato (Apollod. Bibl. 2, 5, 8). L’eroe fondò presso la ⋯

Ablero

Ἄβληρος Combattente troiano, ucciso con un colpo di lancia da Antiloco figlio di Nestore durante una feroce battaglia combattuta tra i fiumi Xanto e Simoenta (Hom. Il. 6, 32-33. Non c’è altra notizia di lui.
Lo Schol. ad loc. immagina un ἀ- forse privativo, ⋯

Abratoo

“che corre piano“, per vendicarsi di Deriade che gli aveva rasato la testa (grave onta per gli indiani), parteggiò per Dioniso quando il dio mosse guerra agli indiani. ⋯

Academo

Eroe attico il quale rivelò a Castore e Polluce il luogo dov’era stata nascosta da Teseo, che l’aveva rapita, la loro sorella Elena, allora bimba appena decenne, e ancora ignara delle vicende che le serbava il destino di Troia. ⋯

Acale

Nipote di Dedalo, si diceva avesse inventato la sega ed il compasso, suscitando la gelosa invidia di Dedalo che lo fece precipitare da una torre; ma Pallade, mossa a compassione di lui, lo trasformò in pernice. ⋯

Acamante

Figlio di Teseo e di Fedra, partecipò all’assedio di Troia, secondo Omero, fu inviato, insieme con Diomede, alla reggia di Priamo per chiedere la restituzione di Elena. L’ambasciata non ebbe séguito; ma Laodicea, una delle figlie di Priamo, s’innamorò d’Acamante, dal quale ebbe un ⋯

Acarnana e Anfotero

Fratelli e figli di Alcmeone e di Calliroe, per intercessione della madre, ottennero da Zeus il prodigio di diventare subito grandi e vendicare la morte del padre, ucciso dai fratelli di Alfesibèa. Alcmeone aveva tolto ad Alfesibèa un monile, da costui rubato alla propria ⋯

Acasto

Famoso cacciatore e uno degli Argonauti, figlio di re di Iolco, nella Tessaglia. Quando Giasone, obbedendo al comando di Iolco, gli ebbe consegnato il Vello d’oro, Iolco non volle più mantenere la promessa di cedergli il trono ; e allora Medea famosa maga che, ⋯

Acate

Personaggio dell’Eneide, compagno di Enea di proverbiale fedeltà. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi