Incesto

Canàce

Figlia di Èolo ed amante del proprio fratello Macarìo. Ebbe un figlio che affidò alla nutrice perchélo facesse sparire, ma le grida del bimbo richiamarono l’attenzione di Èolo che indignato coi figli, fece divorare il piccolo ai cani e diede un pugnale a Canàce ⋯

Cèltina

Ninfa amata da Eracle. ⋯

Ciàne

Nella mitologia greca, nome di una ninfa, personificazione di una sorgente presso Siracusa. Fu associata al mito e al culto di Persefone. Più tardi fu anche assimilata alla figlia di Cianippo e alla figlia di Liparo, re degli Ausoni. Quando Ade rapì Persefone, volendo ⋯

Ciclopi

Erano i tre giganteschi figli di Urano e Gea. Essi avevano un solo occhio al centro della fronte. Si chiamavano Bronte il tuono, Stèrope il fulmine e Arge lo splendore. Essi si rivoltarono contro il padre Urano, il quale li rinchiuse nel Tartaro. Quando ⋯

Daita

Nome di un personaggio di Delfi, padre del sacerdote Machereo; esiste anche la forma della declinazione in -ο, Δαίτης -ου, nome di un troiano che era oggetto di culto eroico (Athen. 4, 174 a) Al femminile, Δαιτώ è una fanciulla che con il fratello ⋯

Diopatra

Ninfa violentata da Poseidone. ⋯

Enomao

Figlio di Ares, re di Pisa in Elide e padre di Ippodamia (Pausan. 5, 10, 6 ss.), era geloso della figlia al punto di sfidare i suoi pretendenti a una mortale gara di corsa col cocchio.
Si tratta di un nome di difficile interpretazione, ⋯

Esione


Figlia di Laomedonte, re di Troia. Quando Zeus si accorse della congiura fattagli da Era, Apollo e Poseidone, per punirli li mandò a servire Laomedonte.
Apollo fu incaricato di pascere le mandrie del re, mentre a Poseidone spettò il gravoso carico di costruire le ⋯

Faone

(dal greco Phàon, splendente) Vecchio pescatore di Mitilene, bruttissimo in origine, il quale, per aver trasportato Afrodite da Lesbo al continente rifiutando ogni compenso, ebbe in dono dalla dea la gioventú e la bellezza meravigliosa. Secondo la leggenda, Saffo s’innamorò ardentemente di lui, e, ⋯

Ifigenia

Figlia di Agamennone e di Clitennestra, nel momento in cui il padre stava per sacrificarla ad Artemide fu dalla stessa dea sostituita con una cerva ed assunta fra le sue sacerdotesse. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi