Incesto

Latona

Figlia di Ceo e di Febe, fu la prima sposa di Zeus che la rese madre di Apollo e di Artemide. Era per gelosia la costringe a sgravarsi dei figli nell’isola di Delo. Per questo motivo Latòna parteggiò per i Troiani nella guerra causata ⋯

Macareo

Nome di due personaggi: un figlio di Eolo, che si unì con sua sorella Canace ed in seguito si suicidò (Apollod., Bibl. 1, 7, 3; Hygin., Fab. 238, 243); un sacerdote di Dioniso a Mitilene, che fu punito per un sacrilegio con tutta una ⋯

Medusa

MedusaUna delle Gorgoni, l’unica mortale delle tre, figlia delle divinità marine Forco e Cheto.
Era in origine una bella fanciulla, ma le sue chiome vennero tramutate in serpenti da Atena che volle punirla per essersi concessa a Poseidone in uno dei templi dedicati alla ⋯

Pasifae

Oscar Estruga ⋯ Allegoria di Pasifae(la Splendente) Figlia di Elios e di Perseide, quindi sorella di Circe e di Eeta. Fu moglie di Minosse, re di Creta. A proposito del suo matrimonio con Minosse il mito narra che: così come i fratelli anche Pasifae era dotata di poteri magici ⋯

Smirna

1) Amazzone che fondò Efeso e Smirne, oppure 2) nome della madre di Adone, chiamata anche Mirra, oppure 3) figlia del re Cinira e di Ceucri; si unì al padre, il quale, scoperto chi fosse, cercò di ucciderla. Fu trasformata dagli dèi in albero ⋯

Tarassippo

Demone che faceva imbizzarrire i cavalli nelle curve degli ippodromi. TARGÈLIE festa che veniva celebrata il 6 e il 7 di targellione, forse in onore di Apollo, prima del raccolto. Un ateniese, scelto come capro espiatorio, veniva condotto in processione per le vie della ⋯

Teti

Due sono i personaggi col nome di Teti;
1) una è Tethys che fu sposa di Oceano e madre dei fiumi e delle Oceanine.
2) L’altra è Thetis (una oceanina) detta anche Tetide, figlia di Nereo e di Doride e perciò nipote di Tethys. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi