Nomi femminili

Abarbarea

Ἀβαρβαρέη Ninfa Naiade, generò Bucolione troiano e i due gemelli Esepo e Pedaso
2. (Hom. Il. 6, 21-22, 27-28), uccisi in battaglia da Eurialo
1. Secondo fonti tardive, avrebbe insegnato l’arte di guarire le ferite e le malattie a un altro suo figlio di ⋯

Abia

Figlia di Eracle, sorella e nutrice di Illo, venerata con grande onore in un tempio che le era dedicato nella Messenia. Si ritirò nella città di Ira, alla quale diede il suo nome e che, secondo Omero, era una delle sette città che Agamennone ⋯

Adrasteia

Nome di una delle Ninfe Melie, che custodí con la sorella Ida Zeus bambino nell’antro Ditteo a Creta (Callim., Hymn. Jov. 3, 45-47); era figlia di Melisseo 1. e sorella o compagna dei Cureti (cfr. Apollod. Bibl. 1, 1, 6, 5). Si trova anche ⋯

Aella

La prima delle Amazzoni di Temiscira che attaccò Eracle per difendere il cinto della regina Ippolita, e fu subito uccisa; (Diod. Sic. Bibl. IV 16). Chiamata cosí per la sua velocità (διὰ τὸ τάχος), trovò in Eracle un avversario piú agile di lei, ὀξύτερος, ⋯

Aello

Era una delle Arpie, apportatrice di tempeste. le altre erano Ocipite (Ocitoe) e Celeno. ⋯

Agameda

1. la bionda figlia maggiore di Augia, maga esperta “di tutti i farmaci che la terra produce” (Hom. Il. 11, 740-741) della quale Nestore si vanta di aver ucciso in battaglia il marito Mulio (ibidem, 738-743). 2. la figlia di Macaro, dà il nome ⋯

Aganippe

Figlia di Permesso (dio fluviale), fu mutata in fonte da una zampata di Pegaso. Le sue acque avevano la virtù di rendere poeta chi la beveva. Ecco perché le Muse erano anche dette Aganippòe. ⋯

Agave

Madre di Pentéo (figlia di Cadmo e di Ermione). Avendo il figlio cercato di impedire le feste dionisiache che si stavano per svolgere sul monte Citerone in Grecia, la madre che faceva parte del coro delle Baccanti, invasata dal furore sacro scambiato il figlio ⋯

Agria

Figlia di Edipo, fu uccisa per ordine di Creonte. ⋯

Alcesti

Figlio di Perséo, sposo di Ipponoma (o Ippomene) e padre di Anfitrione, fu il nonno di Eracle.Moglie di Admeto re di Tessaglia, figlia di Pelia e di Anassabia. Admeto per conquistare Alcesti dovette sottostare alle prove che Pelia imponeva a tutti gli aspiranti alla ⋯