Popoli

Lestrigoni

Ppopolo mitico di giganti antropofagi governato dal re Lamo, la cui sede sarebbe stata nel lontano Occidente, secondo Omero, in Sicilia secondo gli autori greci postomerici. Ulisse capitò tra loro e si salvò a stento dalla loro ferocia. ⋯

Melancleni

Popolo collocato presso il fiume Boristene (Dnepr) vicino agli Androfagi (Herodot. 4, 107, etc.), agli Arimaspi, ai Budini, ai Nervi ed altri, nei territori a nord del Mar Nero; praticavano costumi scitici, a differenza degli Androfagi, come precisa Erodoto (4, 107, anche se sembra ⋯

Miotrotti

Popolo immaginario citato insieme agli Erpetositi (“Mangiaserpenti”), ai Rizofagi, agli Ftirofagi, e agli Etiopi Macrobii, in luoghi improbabili vicino al fiume Oceano, perché si astengono, a differenza dei popoli antropofagi, dal mangiare carne umana (Porphyr. apud Macar. Magn. Apocrit. III 15).
Il nome significa ⋯

Perebi

Popolo menzionato con gli Enieni una sola volta nel Catalogo delle navi, Hom. Il. 2, 748-754, che fu guidato a Troia da Guneo. Vivevano presso un affluente del Peneo (dal nome interessante di Titaresso, un ramo dello Stige infernale), che scorre da una zona ⋯

Pigmei

Popolazione di piccoli uomini posti ai confini dell’ecumene: Omero (Il. 3, 3-7) li colloca sulle rive dell’Oceano. Secondo Esiodo (Fr. 150, 9-11 e 18-19 M.-W.) sono figli di Gea e di Poseidone. Il loro scontro con le gru (Geranomachia), raccontato dal logografo Ecateo di ⋯

Rizofagi

Popolo immaginario citato da Diod. Sic. Bibl. 3, 23, 1, che vive sul Golfo Arabico presso il fiume Asa, e si nutre di radici di canne. Stabone parla di simili R. presso Meroe, sul lato nilotico del Mar Rosso, 16, 4, 9. Altri Rizofagi ⋯

Sciapodi

Popolo favoloso, situato in Libia o in Etiopia (Hecat., FgrHist 327 Jacoby , apud Steph. Byz. s. v.), in India (Philostr. Vita Apollon. 3, 47, che considera mere invenzioni le notizie attribuite allo Ps. Scilace di Carianda), o anche altrove. Avevano una sola gamba ⋯

Sinti

Popolo non greco dell’isola di Lemnos, accoglie Efesto quando Zeus lo scaglia giú dall’Olimpo (Il. 1, 594). Efesto finge di recarsi presso di loro in Od. 8, 294, dove sono chiamati ἀγριόφωνοι, “dalla voce selvaggia” (cfr. βαρβαρόφωνοι, epiteto dei Carî in Il. 2, 867. ⋯

Solimi

Popolo contro cui combatté Bellerofonte (Hom. Il. 6, 184, 204); era stanziato sui monti della Pisidia (Hom. Od. 5, 283) presso Termessos (sul monte omonimo, oggi Güllük Dağı), dove in età storica si venerava Zeus Solymèus.
Il nome veniva fatto derivare da un eroe ⋯

Struzofagi

Popolo dell’Etiopia descritto da Diod. Sic. Bibl. 3, 28, 1-2. Vivono presso gli Etiopi Camusi, e cacciano gli struzzi, “grandi come cervi e incapaci di volare”, della cui carne si nutrono. Analoghe notizie si trovano in Agatharch. De mari erythreo, 57 (in Aristoph. Epit. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi