Ratto

Aconzio

Giovane di Ceo, di grande bellezza, il quale andato a Delo per fare un sacrificio a Artemide, s’innamora pazzamente di Cidippe bella fanciulla ateniese, che però non corrisponde al sentimento del giovane. Perduta la speranza di farla sua, gettò una mela sulla quale aveva ⋯

Ade

Col significato di invisibile i Greci chiamavano la divinità che regnava sull’oltretomba e l’oltretomba stesso. Il dio Ade era anche chiamato Plutone nome più usato. Grandi sono le porte dell’Ade (solo per entrare, impossibile l’uscita) e alla sua guardia sta Cerbero. Nell’Ade scorrono quattro ⋯

Amimone

Una delle Danaidi che si concesse a Poseidone per gratitudine di averla sottratta alle violenze di un satiro. Dalla loro unione nacque Nauplio re d’Eubea. ⋯

Aretusa

1) Figlia di Nerèo e di Doride, era compagna fedele di Artemide. Una volta per rinfrescarsi dopo una battuta di caccia per rinfrescarsi si bagnò nel fiume Alfèo il quale innamoratosi della ninfa prese forma umana e la inseguì. Artemide richiamata dalle grida d’aiuto ⋯

Arpie

Mostri con testa, busto e braccia di donna e il resto del corpo di uccelli rapaci con ali e artigli. Erano figlie di Taumante e di Elettra. Esse ricorrono anche nella legenda degli Argonauti che le misero in fuga. I loro nomi erano Celeno ⋯

Arsinoe

Figlia di Nicocreonte, re di Cipro. Di lei si innamorò perdutamente Arceofone. Il giovane non riuscendo a in nessuna maniera a piacerle, per la disperazione si suicidò. Arsinoe assistè al funerale del giovane che era morto per lei con insensibilità e tranquillità, sconvolgendo tutti ⋯

Arunticeo

Dispregiatore di Dioniso per averne deriso le feste fu atrocemente punito dal dio che ubriacatolo lo indusse a violentare la propria figlia Medulina la quale piena di furore lo uccise mentre dormiva. ⋯

Astinome

Vero nome, secondo fonti già antiche, di Criseide, figlia del sacerdote di Apollo, Crise (Schol. ad Hom. Il. 1, 132), avrebbe generato un figlio con lo stesso nome del nonno, o da Agamennone o da Apollo (fonti tarde, Hygin. Fab. 121).
Significa, in formazione ⋯

Astione

Bella figlia di Crise, sacerdote di Apollo, schiava di Agamennone e motivo dell’alterco scoppiato fra lui ed Achille, il quale voleva che ella fosse restituita senza riscatto al padre. ⋯

Auge

Figlia di Aleo e di Neera. Fu sacerdotessa di Atena. Violentata da Eracle, ne restò innamorata dell’eroe per tutta la vita. Dall’unione nacque Telefo. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi