Figlia di Eracle EracleZeus incapricciatosi di Alcmena, prende le sembianze del marito di lei, Anfitrione. Zeus passa con la donna un giorno e una notte d'amore, notte che in effetti era durata tre giorni poiché Zeus aveva ordinato al sole di riposarsi per tre giorni. Intanto fatto... Leggi, sorella e nutrice di IlloNome del figlio di Eracle e Deianira, eponimo di una delle tre tribú doriche (Pausan. 1, 35, 7; 32, 5; 41, 3). Probabilmente si tratta di un prestito che può essere confrontato con ὕλλος, nome di un pesce (Chantraine, DELG). Ipotesi diverse sono state... Leggi, venerata con grande onore in un tempio che le era dedicato nella Messenia. Si ritirò nella città di Ira, alla quale diede il suo nome e che, secondo Omero, era una delle sette città che Agamennone Figlio di Atrèo (re di Micene) e di Erope (secondo altre fonti nipote di Atrèo) spodestato del trono da Egisto si rifugiò insieme col fratello Menelao a Sparta presso la corte di Tindarèo, e ne sposò la figlia Clitennestra. Scacciato l'usurpatore dal trono di... Leggi offerse ad Achille Figlio di Peleo, re dei Mirmidoni e della Nereide Teti. È consacrato come l'eroe per antonomasia. Quando nacque, Teti per renderlo immortale lo immerse nelle acque del fiume Stige tenendolo per i talloni rimanendo così l'unica parte vulnerabile dell'eroe. La Nereide informata dall'oracolo che... Leggi, per disarmarne l’ira così funesta ai Greci.

Crediti
   • Ἀβία •
 • Autori Vari
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica
Vecchia nutrice di Gleno figlio di Eracle, dopo la sconfitta dei Dori1)Figlia di Ocèano e di Tèti. Sposò il fratello Nerèo ed ebbe cinquanta figlie, le Nereidi. 2)stirpe ellenica che avrebbe avuto per capostipite Doro. Dalla Tessaglia, dove si erano dapprima stanziati, essi discesero nel Peloponneso: secondo la leggenda questa migrazione dorica sarebbe avvenuta nel... Leggi guidati dall’eraclide Illo da parte degli AcheiStirpe primitiva e leggendaria della Grecia antica, celebrata da Omero. Sarebbero giunti nella penisola ellenica intorno al 1700 a.C., stabilendosi nel Peloponneso, a Creta e sulla coste dell'Asia Minore, e partecipando alla fioritura della civiltà micenea. Parteciparono insieme ai Popoli del Mare (Pelasgi) ad... Leggi si ritirò in Messenia nella città di Ira (forse una delle città promesse da Agamennone ad Achille), che l’Eraclide CresfonteNome di uno degli Eraclidi che conquistò il Peloponneso (Apollod. Bibl. 2, 8, 4 ss.). Si tratta di un composto di κράτος con vocalismo -e, a partire da *κρετσ- (Kretschmer, "Glotta" 24, 1936, p. 237) e del verbo θείνω, "colpire" "uccidere", presente nel suffisso... Leggi rinominò, dal suo nome, Abia (Pausan. 4, 30, 1).
Non sembra che questo nome abbia a che vedere con la favolosa popolazione degli AbiiἌβιοι Popolazione favolosa citata in Hom. Il. 13, 6, dopo gli Ippemolgi, i Traci e i Misi, con l'epiteto "i piú giusti tra gli uomini". Zeus rivolge lo sguardo verso di loro, distogliendo la sua attenzione dagli avvenimenti di Troia. Sono identificati dagli antichi... Leggi, alla quale rimandiamo per l’etimologia; potrebbe significare in ogni caso “appartenente al popolo degli Abia“.

Crediti
   • Ἀβία •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Spettacoli da circo
17% Karl KrausSchiele Art
Ardono dal desiderio di aderire alla Patria, allo Stato, al Popolo con un articolo di giornale, o anche a una qualche altra cosa che magari puzzi ma sia più durevole della bellezza per la quale si erano sacrificati invano. Nessuno vuole più starsene ozios⋯
Teseo lo spartiacque
15% Bruno SnellStorie
Eppure questo mito greco è più storico di quel tipo di tradizione leggendaria che incontriamo spesso presso altri popoli. Quando, oggi, un contadino o pastore greco racconta delle vecchie rovine abbandonate del paese, comincia press’a poco così: «Una volt⋯
Dalla parte del popolo
15% Fëdor DostoevskijFrammenti
La salvezza della Russia deriva dal popolo. E il monastero russo, da tempi immemorabili, è dalla parte del popolo. Se il popolo vive nell’isolamento, anche noi viviamo nell’isolamento. Il popolo crede, come crediamo noi, e un riformatore non credente non ⋯
Irene
15% FrammentiItalo Calvino
Irene La più giovane delle Ore, figlie di Zeus e di Temi; fu per i Greci e per i Romani dea e personificazione della Pace. Irene: nata dall'unione di Zeus e Temi, sorella di Dike ed Eunomia, l'una personificazione della giustizia, l'altra della disciplina. Irene... Leggi è la città che si vede a sporgersi dal ciglio dell’altipiano nell’ora che le luci s’accendono e per l’aria limpida si distingue laggiú in fondo la rosa dell’abitato: dov’è piú densa di finestre, dove si dirada in viottoli appena illuminati, dove amm⋯
La violenza dello stato
14% Michail BakuninSocietà
…nessuno Stato per quante democratiche siano le sue forme, foss’anche la repubblica politica più rossa, popolare solo nel suo falso significato noto Dio dell'omonimo vento del sud, apportatore di tempeste e di oscurità per cui rendeva insicura la navigazione. Era chiamato anche col nome di Austro.... Leggi con il nome di rappresentanza del popolo, sarà mai in grado di dare al popolo quello che vuole e cioè la l⋯