Personaggio dell’Eneide, compagno di Enea Eroe troiano, figlio di Anchise e di Afrodite e discendente di Dardano. Fu partorito da Afrodite sul monte Ida. Fu sposo di Creusa dalla quale ebbe Ascanio. Enea col vecchio Anchise ed il piccolo Ascanio Combatté valorosamente sotto le mura di Troia durante l'assedio... Leggi di proverbiale fedeltà.

Crediti
   • ἌκαστοςFamoso cacciatore e uno degli Argonauti, figlio di re di Iolco, nella Tessaglia. Quando Giasone, obbedendo al comando di Iolco, gli ebbe consegnato il Vello d'oro, Iolco non volle più mantenere la promessa di cedergli il trono ; e allora Medea famosa maga che,... Leggi •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica
1. Nome di un troiano che accompagnò Enea fino in Italia (Verg. Aen. 1, 120);
2. e di un Tirreno compagno di Dioniso (Nonn. Dion. 13, 309; 37, 350).
Il nome significa “agata” e si tratta probabilmente di un prestito (Chantraine, DELG, s. v.).

Crediti
   • Ἄκαστος •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il potere continua a farci parlare
15% FilosofiaGilles DeleuzeSchiele Art
Non è che ci metta in bocca parole false, ci costringe a parlare. Di nuovo: “Esprimiti, compagno”. Ma “esprimiti, compagno” è la formula del potere… Il potere diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi: “Sta zitto, compagno” quando qualcuno ha qualcosa da dire, cioè quando qualcuno resiste. A⋯
Teseo lo spartiacque
13% Bruno SnellStorie
Eppure questo mito greco è più storico di quel tipo di tradizione leggendaria che incontriamo spesso presso altri popoli. Quando, oggi, un contadino o pastore greco racconta delle vecchie rovine abbandonate del paese, comincia press’a poco così: «Una volt⋯
Due monete
12% HaikuMasaoka ShikiSchiele Art
Due monete in offerta e in prestito la frescura della veranda del tempio
Gli Edipi sofoclei
11% Eva CantarellaSocietà
Per capirne la ragione bisogna pensare al momento in cui andarono in scena: un momento in cui era ancora forte lo scontro tra la nuova civiltà giuridica, per la quale si rispondeva solo degli atti compiuti volontariamente, e l’antica cultura della vendett⋯
Vita in prestito
10% AnonimoPercorsi
Siamo di passaggio e ciò che costruiamo senza manco accorgercene, sono passaggi: molecolari, fisiologici e culturali. Costruire senza costruire, poiché tutto è in prestito.