Città situata in Puglia, sotto la quale si apriva una caverna che dava all’inferno. Eracle Zeus incapricciatosi di Alcmena, prende le sembianze del marito di lei, Anfitrione. Zeus passa con la donna un giorno e una notte d'amore, notte che in effetti era durata tre giorni poiché Zeus aveva ordinato al sole di riposarsi per tre giorni. Intanto fatto... Leggi vi sarebbe entrato per catturare il mostruoso cane a tre teste Cerbero Era il cane dalle tre teste che custodiva l'Ade. Egli aveva l'incarico di impedire ai morti di uscire ed ai vivi di entrare. Esiodo lo descrive con 50 teste, ma altri autori gliene attribuiscono da 2 a 3; Apollodoro lo descrive con tre teste... Leggi.

Crediti
   •  •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica
Similari
La gioia dell’inferno
22% CinemaGiorgio Manganelli
Giacché tu puoi aver ragione quando dici che questo è l’inferno, ma non spieghi quel che è essenziale a intendere la nostra collocazione, la tua non meno della mia; cioè, se l’inferno sia o meno all’inferno. Ma se possiamo collocare l’inferno all’inferno,⋯
Città Invisibili
19% FrammentiItalo Calvino
L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne ⋯
Il mondo degli individui non esiste
15% LibriThomas Stearns Eliot
Le menti liberali sono convinte che la verità emergerà soltanto da quello che è definito un “libero individualismo”. Esse ritengono che le idee, i modi di concepire la vita, sgorghino chiari e distinti da teste indipendenti, e che in seguito all’urto viol⋯
Lacrime da uomo
14% Luis SepúlvedaSchiele Art
…lì piansi le mie prime lacrime da uomo, intuendo che mi si apriva davanti una strada infestata di dubbi, di fallimenti, di felicità effimere, i materiali della catastrofe che, però, rendono possibile l’odiosa fragilità dell’essere. • Vladimir Nabokov • •⋯
L’illeggibilità della scrittura
14% LinguaggioRoland Barthes
Ci sono dei linguisti che s’attengono con aggressività alla sola funzione comunicativa del linguaggio: il linguaggio serve appunto a comunicare. Stesso pregiudizio alligna presso gli archeologi, e gli storici della scrittura: la scrittura, ecco, serve a t⋯