Così era chiamata Cibele alla quale era eretto un tempio sopra una montagna nell’AsiaNinfa figlia di Oceano e di Teti, diede il suo nome a una delle tre parti del mondo allora conosciuto.... Leggi Minore presso PergamoIl piú giovane dei figli di Pirro - Neottolemo e di Andromaca, che divenne la concubina di quest'ultimo dopo la morte di Ettore e la caduta della città di Troia. Dall'Epiro, dov'era nato, emigrò in Teutrania (Asia Minore, Misia), alle foci del fiume Caico,... Leggi.

Crediti
   •  •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica
Similari
Il dopo Aristotele
18% Enrico Marco CipolliniFilosofia
Con la morte di Aristotele, avvenuta nel 322 a.C., si può ben dire che il pensiero classico greco è alla fine ed inizia quello ellenistico. La Grecia non è più il centro del mondo ma, e poi con la conquista romana, si avvierà ad essere una provincia come ⋯
Teseo lo spartiacque
17% Bruno SnellStorie
Eppure questo mito greco è più storico di quel tipo di tradizione leggendaria che incontriamo spesso presso altri popoli. Quando, oggi, un contadino o pastore greco racconta delle vecchie rovine abbandonate del paese, comincia press’a poco così: «Una volt⋯
Gli Edipi sofoclei
17% Eva CantarellaSocietà
Per capirne la ragione bisogna pensare al momento in cui andarono in scena: un momento in cui era ancora forte lo scontro tra la nuova civiltà giuridica, per la quale si rispondeva solo degli atti compiuti volontariamente, e l’antica cultura della vendett⋯
Le dune del mare
15% AforismiThomas Mann
Le cause di ogni avvenimento assomigliano alle dune del mare: una è preposta sempre all’altra, e l’ultima, presso la quale si potrebbe riposare, sta nell’infinito. • Thomas Mann • • • • Pinterest • Chrys Roboras •
Cognizione delle cose divine
15% Doré GalleryFrammentiGiovanni Vincenzo Gravina
Nell’origin sua la poesia è la scienza delle umane e divine cose, convertita in immagine fantastica ed armoniosa. La quale immagine noi, sopra ogn’altro poema italiano ravvisiamo vivamente nella Divina Commedia di Dante, il quale s’innalzò al sommo nell’e⋯