Re di Elide (figlio di AugiaRe dell'Elide, aveva promesso ad Eracle la decima parte della sua immensa mandria se gli avesse ripulito le stalle dal letame, che da trenta anni infettava l'aria. Eracle per riuscire nell'impresa, deviò il fiume Alfèo che portò via tutto il letame che insudiciava le... Leggi), partecipò alla guerra di Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi alleato ai Greci.

Crediti
   • Ἀγασθένης •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica
Figlio di Augia, fratello di Fileo, padre di Polisseno, il comandante di dieci delle 40 navi del contingente inviato dall’Elide, (Hom. Il. 2, 615-624), che compare anche nei cataloghi dei pretendenti di Elena; quest’ultimo farà ritorno sano e salvo da Troia, e genererà un figlio di nome Anfimaco 3. (Pausan. 5, 3, 4).
Nome di semplice interpretazione, composto dal prefisso rafforzativo ἀγα-, e -σθένος, “forza”, molto produttivo negli antroponimi greci; e significa dunque “dotato di molta forza” (von Kamptz, Homerische Personennamen, § 31 a 2, p. 89), cfr. Demostene, EuristeneNome del figlio dell'Eraclide Aristodemo e di Argia, fratello gemello di Procle (Apollod. Bibl. 2, 8, 2; 2, 8 4); è citato un altro eroe con questo nome tra i figli di Egitto trucidati dalle Danaidi (Hygin. Fab. 170, 5; in Apollod. Bibl. 2,... Leggi, Megastene, etc.

Crediti
   • Ἀγασθένης •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Ingegno fantastico
17% Edgar Allan PoeFrammenti
Le facoltà mentali che definiamo analitiche non sono di per sé facilmente analizzabili. Possiamo solo apprezzarle dai risultati. Sappiamo inoltre che possedere in modo straordinario queste facoltà significa disporre di una delle più vive fonti di piacere.⋯
Teseo lo spartiacque
15% Bruno SnellStorie
Eppure questo mito greco è più storico di quel tipo di tradizione leggendaria che incontriamo spesso presso altri popoli. Quando, oggi, un contadino o pastore greco racconta delle vecchie rovine abbandonate del paese, comincia press’a poco così: «Una volt⋯
Ho sprecato le mani
15% Charles BukowskiSchiele Art
Ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi dotato, sono dotato. A volte mi guardo le mani e mi rendo conto che sarei potuto diventare un grande pianista o qualcosa del genere. Ma che cos’hanno fatto, le mie mani? Mi hanno grattato le palle, hanno scritto assegni, hanno allacciato le scarpe, ha⋯
L’Oriente e i Greci
14% FilosofiaFriedrich Nietzsche
Ci si è applicati con zeloPersonificazione dell'invidia (greco ζῆλος), figlio di Stige, fratello di Nice, Crato e Bia (Hesiod. Theog. 383-385). Probabile la derivazione dal radicale di δίζημαι, ζητέω, "perseguire, cercare"; forse da mettere in relazione col greco ζημία, "danno, perdita, riparazione" (Chantraine, DELG, s. v). Dal greco ζῆλος,... Leggi, senza dubbio, per indicare tutte le cose che i Greci avrebbero potuto trovare e imparare nei paesi stranieri dell’Oriente, e tutte le cose che avrebbero realmente prese di laggiù. Si è visto così uno spettacolo curioso, poiché ⋯
Rapporto con le forze
14% AforismiGilles Deleuze
Resta il fatto che nel divenire la terra ha perduto ogni centro, non solo in se stessa, non ha più centro attorno a cui girare. I corpi non hanno più centro, salvo quello della propria morte quando sono esauriti, e raggiungono la terra per dissolversi. La⋯