Anche detta DikeDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi o DiceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi, Figlia di Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi e di Tèmi. Dea della giustizia, secondo la leggenda abbandonò la terra disgustata dalla malvagità degli uomini. Si rifugiò in cielo nella costellazione della Vergine.


Crediti

   • Ἀστραία •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Figlia di Zeus e Temi, si tratta della costellazione della Vergine (Hygin. Astr. poet. 2, 25).
Il nome deriva da ἀστήρ, “stella” e significa “stellata”.


Crediti

   • Ἀστραία •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Divinità femminile, figlia di Zeus e di Temi Figlia di Urano e di Gea, fu la seconda moglie di Zeus (Esiodo, Teogonia v. 901 e sgg.) col quale ebbe le Ore e le Moire. Fra Temi ed Era, seconda moglie di Zeus, stranamente esistevano rapporti molto cordiali. Temi non è la dea... Leggi, volle discendere sulla Terra per vivere con gli uomini, ma le loro malvagità la costrinsero a far ritorno al Cielo, dove formò il segno zodiacale della Vergine; viene ritenuta anche una personificazione della giustizia.


Crediti

   • Ἀστραία •
 • Wikipedia •
 • Mitologia greca •
Similari
Non darsi per vinto
32% Autori VariPoesie
Ho conosciuto l’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi degli uomini, ed era possessivo. Ho conosciuto la loro amicizia, ed era sfruttamento. Ho conosciuto il loro aiuto, ed era umiliazione. Ho conosciuto la pietà degli uomini, ed era degnazione. La loro protezione, ma aveva un secondo fi⋯
La vita è gelo
22% FrammentiRenato Poggioli
La Rivoluzione secondo Blok si rivela non come catastrofe sociale ed umana, ma come cataclisma naturale, sussulto dell’anima del mondo, fenomeno cosmico, evento universale ed elementare. La Rivoluzione, intesa come una mostruosa manifestazione delle forze⋯
Il mito degli Androgini
22% AristofaneMitologia
È il mito delle due metà raccontato da Aristofane, che era uno dei commensali nella cenetta (simposio) che Platone organizzava tra i suoi amici. Si lavavano le mani, si mangiava, si beveva del nettareBevanda degli dèi, che dava l'immortalità a chi la beveva.... Leggi (sciroppo di vino – una volta era molto denso e dolce)⋯
Averla data via
21% AforismiKarl KrausSchiele Art
Una città dove gli uomini, parlando di una vergine che non lo è più, usano l’espressione averla data via, merita di essere rasa al suolo.
Il diluvio di Deucalione
19% MitologiaRobert Graves
Il diluvio, un topos letterario assai frequente in tutte le culture, è sempre visto come atto purificatore compiuto dagli dei nei confronti di un genere umano carico di empietà. Anche in questo caso, Zeus, dio supremo dell’OlimpoEra la montagna sulla quale gli dèi avevano la loro sede. È alta tremila metri e fa parte alla catena montuosa che si estende tra la Tessaglia e la Macedonia. Con la sua cima ricoperta di nevi in inverno è nella sua base prosperoso... Leggi, provoca l’inondazione pe⋯