Figlia di Aleo e di Neera. Fu sacerdotessa di Atena AtenaEra figlia di Zeus e di Metis. Così come aveva fatto Crono anche Zeus divorò la moglie incinta in modo di avere sempre con sè la consigliera. finita la gestazione Zeus avrebbe partorito la figlia dalla testa. Efesto funse da ostetrico spaccandogli la testa... Leggi. Violentata da Eracle EracleZeus incapricciatosi di Alcmena, prende le sembianze del marito di lei, Anfitrione. Zeus passa con la donna un giorno e una notte d'amore, notte che in effetti era durata tre giorni poiché Zeus aveva ordinato al sole di riposarsi per tre giorni. Intanto fatto... Leggi, ne restò innamorata dell’eroe per tutta la vita. Dall’unione nacque Telefo Figlio di Eracle e di Auge, esposto da bambino fu nutrito da una cerva. Da adulto sposò Argiope. Si oppose al passaggio attraverso le sue terre dell'esercito greco, ma Achille lo ferì con la sua lancia, dal cui colpo non si poteva guarire se... Leggi.


Crediti

   • Αὔγη •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Figlia di Aleo, re di Tegea in Arcadia, e di Neera; ebbe un figlio da Eracle, chiamato Telefo, che fu esposto nella foresta e allevato da una cerva. Fu bandita dal padre perché un oracolo aveva predetto che il figlio avrebbe ucciso gli zii, e si rifugiò in Asia Minore, dove fu accolta dal re Teuthras (Apollod. Bibl. 2, 7, 4; 3, 9, 1). Il nome deriva da αὐγή, “raggio di sole, splendore solare”, con ritrazione dell’accento tipica degli antroponimi.


Crediti

   • Αὔγη •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Raggio di sole
20% PoesieSalvatore QuasimodoSchiele Art
Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera.
Splendore in splendore
16% Hermann HessePoesieSchiele Art
Così percorrono le stelle la loro orbita inalterabili ed incomprese. Noi ci contorciamo in mille vincoli. Tu procedi di splendore in splendore. La tua vita è un’unica luce. Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi dalle mie oscurità devo tendere le mie desiderose braccia verso di te. Tu mi so⋯
Estraneo a tutto, respinto da tutto
16% EstrattiFëdor Dostoevskij
Soffriva, perché si sentiva estraneo a tutto questo. Che cos’era dunque quella festa, quell’eterna grande festa, verso la quale si era sentito attirato fin da bambino e dalla quale era sempre stato escluso? Ogni mattina sorgeva il sole radioso, ogni matti⋯
Distinzione tra psichico e somatico
16% Maurice Merleau-PontyPsicologia
La distinzione tanto frequente di psichico e somatico trova luogo in patologia, ma non può servire alla conoscenza dell’uomo normale, cioè dell’uomo integrato, perché per esso i processi somatici non si svolgono isolatamente ma sono inseriti in un raggio ⋯
Termine degli istanti
15% Emil CioranPercorsi
Amo solo l’irrompere e lo sprofondare delle cose, il fuoco che le suscita e quello che le divora. La durata del mondo mi esaspera; la sua nascita e la sua scomparsa mi incantano. Vivere sotto la fascinazione del sole verginale e del sole decrepito; saltar⋯