1. Madre di IloFondatore di Troia, quando finì di fondare la città pregò Zeus di manifestare la sua benevolenza. Il dio gli fece trovare davanti la sua tenda una statua di legno della dea Pallade, il famoso Palladio che doveva essere il talismano della città.... Leggi 1., moglie di DardanoFiglio di Zeus e di Elettra, fu il mitico antenato dei Troiani e, per loro tramite, dei Romani. Fondò in Troade la città che prese il suo nome e da lui deriva il anche il nome di Dardanelli, l'antico Ellesponto.... Leggi, al quale fu data da suo padre Teucro1. Nome di un Troiano, figlio del dio-fiume Scamandro (Apollod. Bibl. 3, 12, 1, 139). 2. Figlio di Telamone, fratellastro di Aiace (Hom. Il. 6, 31; 8, 283 e passim). Chantraine (DELG, s. v. τεύθριον) ritiene l'etimologia di questo nome oscura. Blümel ("Indog. Forsch."... Leggi 1., che secondo alcune tradizioni tardive era cretese; Schol. Lycophr. Alex. 1306; Steph. Byz. s. v. Δάρδανος. Lycophr. Alex. 1308 la menziona come “Arisbe, nobile fanciulla cretese“, cfr. Hellan. Fr. 24 a-c Fowler. 2. Una Naiade, sposa di Ebalo spartano (Oibalos), al quale genera Icario Contadino a cui Bacco per ricompensarlo dell'ospitalità avuta gli regala del vino e gl'insegna la viticoltura. Icario fa assaggiare il vino allora sconosciuto ad altri contadini che scambiando la sbronza per avvelenamento, uccidono il povero Icario. L'ombra di Icario appare in sogno alla figlia... Leggi 2., IppocoonteFiglio illegittimo di Ebalo e della ninfa Batia, fratellastro di Tindaro e Icario; alla morte del padre si impadroní del regno di Sparta, spodestando i fratelli (Pausan. 2, 2, 3; 3, 1, 4 e 5). Il nome è un composto di ἵππος, "cavallo" e... Leggi e TindareoPadre dei Dioscuri, di Elena e di Clitemnestra, marito di Leda. Maresch ("Glotta" 14, 1925, p. 298 ss.) e Kretschmer ("Glotta" 30, 1943, pp. 87 ss.) vedono in questa parola un termine proto-indoeuropeo, dove ritrovano il nome etrusco di Juppiter, tin, tins, tinia. I... Leggi; Apollod. Bibl. 3, 10, 4.
Nome femminile che potrebbe essere messo in relazione con la altura o collina Batièia, presso Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi, citata in Hom. Il. 2, 813, che significa “tumulo o collina di rovi“, “collina delle more“, da βάτος, “mora selvatica“. L’Etym. Magnum s. v. ne fa l’eroina eponima della località, un’altura chiamata in Omero anche “tomba di MirinaAmazzone molto combattiva, che conquistò e distrusse la città di Cerne; al suo posto ricostruí una città che chiamò col suo nome. Lottò anche contro le Gorgoni e saccheggiò la Siria (Diod. Sic. 3, 54-55). Il nome divino di questa Amazzone era Mirina, ma... Leggi“.

Crediti
   •  Βάτεια •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Gli Edipi sofoclei
20% Eva CantarellaSocietà
Per capirne la ragione bisogna pensare al momento in cui andarono in scena: un momento in cui era ancora forte lo scontro tra la nuova civiltà giuridica, per la quale si rispondeva solo degli atti compiuti volontariamente, e l’antica cultura della vendett⋯
Teseo lo spartiacque
17% Bruno SnellStorie
Eppure questo mito greco è più storico di quel tipo di tradizione leggendaria che incontriamo spesso presso altri popoli. Quando, oggi, un contadino o pastore greco racconta delle vecchie rovine abbandonate del paese, comincia press’a poco così: «Una volt⋯
Spianare l’altura
15% Bertolt BrechtPoesie
Quello che in te era altura lo hanno spianato e la tua valle L’hanno interrata. Sopra di te passa una strada comoda.
Ernesto Cardenal e io
12% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Stavo camminando, sudato e con i capelli appiccicati sul viso quando vidi Ernesto Cardenal che proveniva dalla direzione opposta. In segno di saluto gli dissi: Padre, nel regno dei cieli che è il comunismo, c’è posto per gli omosessuali? Sì, rispose. E pe⋯
La nostra destinazione
12% AforismiHenry MillerSchiele Art
La nostra destinazione non è mai una località ma piuttosto un modo di vedere le cose. • Henry Miller • • • • • Egon Schiele • •