Condottiero troiano che porta un nome greco, chiamato ποιμὴν λαῶν, “pastore di popoli”; è citato una sola volta in Hom. Il. 11, 92-93, quando viene ucciso e spogliato delle armi da Agamennone Figlio di Atrèo (re di Micene) e di Erope (secondo altre fonti nipote di Atrèo) spodestato del trono da Egisto si rifugiò insieme col fratello Menelao a Sparta presso la corte di Tindarèo, e ne sposò la figlia Clitennestra. Scacciato l'usurpatore dal trono di... Leggi insieme al suo compagno d’armi e auriga Oileo1. Re della Locride, figlio di Odedoco (Schol. ad Il. 2, 640) e padre dell'Aiace minore (Hom. Il. 2, 527; Apollod., Bibl. 3, 10, 8 etc.), prese parte alla spedizione degli Argonauti, durante la quale fu ferito a una spalla dagli uccelli Stinfalidi (Apoll.... Leggi.
Forma omerica con -η (iper-)ionica per Bianore. Secondo gli Schol. ad l. il vocalismo -α era preferito da Aristarco, e con ragione, visto che è preceduto da -ι, ed era diffuso in questa forma nell’onomastica (cfr. Pape-Benseler, WGE s. v.). Significa, dando a βια- un senso verbale, “colui che doma con la forza l’eroe nemico”, cfr. Bianore (Wathelet, Dictionnaire des Troyens, I, p. 372-374), ElefenoreNome del figlio di Calcodonte e nipote di Abante, della dinastia argiva, uccise involontariamente il nonno e fu esiliato dall'Eubea; fu tra i pretendenti di Elena e partecipò alla guerra di Troia (Apollod. Bibl. 3, 10, 8; Hom. Il. 2, 540). Si tratta di... Leggi, ElpenoreNome di uno dei compagni di Odisseo, che il mattino della partenza dalla casa di Circe cadde dal terrazzo e morí (Hom. Od. 10, 552-560; 11, 51-83; 12, 10-15). Si tratta di un composto del verbo ἔλπομαι, "sperare" e di ἀνήρ, "uomo" e significa... Leggi.

Crediti
   •  Βιήνωρ  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
L’uomo e la morte
18% AforismiEgon SchieleSchiele Art
Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi sto dipingendo quel me stesso su cui poso lo sguardo, io sono contemporaneamente colui che guarda e colui che è visto.
Onori agli umili
16% FilosofiaTzvetan Todorov
Questi personaggi “ribelli”, come li chiamo io, ci dicono che siamo in grado di combattere un nemico senza odio; e che questo approccio non violento può essere più efficace della forza e dei metodi sanguinosi. Il primo passo è non annullare l’umanità dell⋯
Misteri Eleusini
16% FilosofiaGiorgio Colli
Felice colui, tra gli uomini viventi sulla terra, che ha visto queste cose! Chi invece non è stato iniziato ai sacri misteri, chi non ha avuto questa sorte non avrà mai un uguale destino, da morto, nelle umide tenebre marcescenti di laggiù.
Pensiero connettivo e sostitutivo
15% FilosofiaRoberto Calasso
L’umanità non dispone di una sovrabbondanza di modi del pensiero. E due si distaccano come fratelli nemici: connettivo e sostitutivo. Fondati ciascuno su un enunciato: « a connesso a b » e « a sta per b » (dove « a implica b » è un sottoinsieme di « a con⋯
L’animale semiotico
15% Schiele ArtUmberto Eco
L’uomo è animale semiotico, e in questo senso non solo il linguaggio verbale ma la cultura tutta, i riti, le istituzioni, i rapporti sociali, il costume eccetera, altro non sono che forme simboliche.