Eroe corinzio, figlio di Ermes ed Alcidamia, che ricevette da Eete il trono di Corinto (Pausan. 2, 3, 10; 4, 7).
Il nome deriva da βουνός, “montagna, collina”, con ritrazione dell’accento tipica degli antroponimi; questo personaggio avrebbe infatti fondato un santuario ad Era sulla sommità dell’Acrocorinto.

Crediti
   •  Βοῦνος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La contingenza dell’essere uccide il valore
16% Jean-Paul SartreSocietà
Possiamo determinare ora con precisione che cos’è l’essere del sé: è il valore. Il valore, infatti, ha questo duplice carattere, che i moralisti hanno incompiutamente spiegato: di essere incondizionatamente e di non essere. In quanto valore, infatti, poss⋯
Riprodurre la vita
15% Béla TarrSocietà
Vi è un’insistenza patologica nel riprodurre costantemente le stesse azioni nell’attesa che qualcosa di nuovo accada. È una tendenza tipica dell’essere umano. Quello che ho fatto nel mio film è stato riprodurre la vita.
Esempi clamorosi d’incoerenza
15% Aleksandr Zinov’evSocietà
Dal punto di vista logico la pratica linguistica della gente è uno spettacolo degno del pennello di un surrealista. I discorsi degli uomini politici, dei procuratori, degli avvocati, dei giornalisti, dei propagandisti, degli scienziati, ecc., insomma di t⋯
L’autocertezza del subjectum
14% FilosofiaMartin Heidegger
L’antropologia è quell’analisi dell’uomo che, in fondo, già sa ciò che l’uomo è, e quindi non può porsi il problema di che cosa esso sia. Se si ponesse questo problema, essa dovrebbe infatti riconoscersi rovesciata e oltrepassata. Ma come si potrà esigere⋯
Qualità umane e intellettuali
14% Albert EinsteinSocietà
A me la cosa peggiore in una scuola sembra l’uso di metodi basati sulla paura, sulla forza e sull’autorità artificiosa. Un tale trattamento distrugge i sentimenti sani, la sincerità e la fiducia in se stesso dell’allievo. Produce dei soggetti sottomessi. ⋯