Erano i servitori della Grande Madre Cibele. Erano considerati i protettori dei marinai che li invocavano chiamandoli Megaloi theoi, mentre i romani li chiamavano Dii magni potentes valentes, sull’isola di Lemno, erano chiamati Haphaistoi.


Crediti

   • Κάβειροι •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Di origini molto oscure, erano i servitori della Grande Madre Cibele. Identificati o confusi con i CoribantiSacerdoti frigi di Cibele (Herodian. 1, 53, 13; 2, 650, 36; 651, 1). Il nome è stato confrontato da Chantraine (DELG) con altri come Ἄβαντες, ἀλίβαντες; si può ipotizzare che derivi da βαίνω, ma ciò non dà un significato soddisfacente. Probabilmente si tratta di... Leggi o Cureti. Furono adorati dai fenici, egizi, greci e romani, erano ritenuti divinità sotterranee. In loro onore si festeggiavano le Cabirie. Erano considerati i protettori dei marinai che li invocavano chiamandoli Megaloi theoi, mentre i romani li chiamavano Dii magni potentes valentes, sull’isola di Lemno, erano chiamati Haphaistoi


Crediti

   • Κάβειροι •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La solita storia
18% Giovanni VergaSchiele Art
Soltanto il mare gli brontolava la solita storia lì sotto, in mezzo ai faraglioni, perché il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che stanno ad ascoltare, di qua e di là dove nasce e muore il sole. Un tempo i Malavoglia erano stati numerosi⋯
Rappresentazione primitiva della madre
14% AnonimoSchiele Art
La rappresentazione della Sacra Famiglia, segna una profonda trasformazione del tema madre-bambino. La triangolazione padre – madre – bambino, qui presente, sembra immersa in una dimensione tragica: la madre deve allontanarsi dal padre per proteggere il p⋯
Mito Maué sul guaraná
13% Autori VariMitologia
Molti anni fa, nella profonda giungla brasiliana vivevano due indios, un uomo e sua moglie. Erano la coppia più felice della tribù. Erano amati dalla loro tribù e lavoravano duro per il benessere di tutti. Ma avevano una grande infelicità: non avevano fig⋯
Oscure e tranquille regioni
13% David HumeFilosofia
Tutto è ignoto: un enigma, un inesplicabile mistero. Dubbio, incertezza, sospensione del giudizio appaiono l’unico risultato della nostra più accurata indagine in proposito. Ma tale è la fragilità della ragione umana, e tale il contagio irresistibile dell⋯
Le voci dei nostri genitori
13% Schiele ArtThomas Bernhard
Non osavamo riflettere sulla nostra sorte così a fondo da permetterci di fare un passo avanti, meno che mai di chiarirne le cause… Evitavamo ogni parola, ogni concetto che potesse ferirci… ma non riuscivamo, neppure temporaneamente, a liberarci dal dolore⋯