Figlio del re fenicio AgenoreFiglio di Poseidone e di Libia (re di Tiro), marito di Tefassa e padre di Cadmo, Fenice, Cilice e Europa. Quando Zeus rapì Europa (sotto forma di Toro) Agenore mandò i rimanenti figli alla ricerca della sorella con l'imposizione di non fare ritorno a... Leggi di Sidone e di TelefassaMoglie di Agenore 1., madre di Europa e dei suoi fratelli, partí con Cadmo in cerca della figlia rapita da Zeus, ma morí e fu sepolta in Tracia, presso l'isola di Taso; Apollod. Bibl. 3. 1. 1. Sembra una forma femminile di Telefane (cfr.... Leggi, era fratello di Europa EuropaIn Fenicia viveva una bellissima principessa, Europa, figlia di Agenore e di Telefassa. (o di Argiope, secondo Igino). La giovane donna si recava spesso con le sue coetanee, sulle rive del mare per bagnarsi o per intrecciare ghirlande di fiori. Zeus dall'alto la vide... Leggi, la fanciulla rapita da Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi in forma di toro.
Fondò il primo nucleo di TebeFiglia di Asopo e di Metope e sposa di Zeto che per amore diede il nome della moglie alla città che fino a quel momento era chiamata Cadmea.... Leggi e sposò ArmoniaFiglia di Ares e di Afrodite, fu moglie di Cadmo dal quale ebbe moltissimi figli. Alle sue nozze ebbe parecchi doni dagli dèi tranne che da Era. Scacciati dai sudditi da Tebe andarono nell'Illiria dove furono mutati in draghi. Armonia è la protettrice della... Leggi, dalla quale ebbe le sfortunate figlie AutonoeNome femminile abbastanza diffuso, ad esempio: 1. nome di una delle Nereidi, Hes. Theog. 258; 2. una delle Baccanti, madre di Atteone, Eur. Bacch. 230, 681; 3. un'ancella di Penelope, citata in Hom. Od. 18, 182. Per l'etimologia, vedere Autonoo.... Leggi, Ino Figlia di Cadmo e di Armonia, era sorella di Semele, di Agave e di Autonoe e madre di Atteone. Fu la seconda sposa di Atamante, che per lei abbandonò Nefele, al quale diede Learco e Melicerte. Quando Era fece abbattere sui campi di Beozia... Leggi, AgaveMadre di Pentéo (figlia di Cadmo e di Ermione). Avendo il figlio cercato di impedire le feste dionisiache che si stavano per svolgere sul monte Citerone in Grecia, la madre che faceva parte del coro delle Baccanti, invasata dal furore sacro scambiato il figlio... Leggi e Semele Figlia di Cadmo re di Tebe; amata da Zeus, divenne madre di Dioniso. La gelosa Era le si presentò sotto l'aspetto d'una vecchia e la indusse a pregare Zeus di mostrarlesi in tutto il suo splendore divino. Il dio finì con l'arrendersi alle insistenti... Leggi. Verso la fine della loro vita Cadmo e Armonia sparirono misteriosamente da Tebe lasciando il trono al nipote PenteoFiglio di Agave e di Echione, che era uno degli Sparti nati dai denti del drago ucciso da Cadmo. Poiché la madre era sorella di Semele, Penteo era cugino di Dioniso, del quale però disprezzava il culto. Proprio questo determinò la sua morte. La... Leggi.
Si riteneva che Cadmo avesse introdotto in Grecia dalla Fenicia l’alfabeto. Mentre Cadmo cercava per tutta la Grecia la sorella Europa, rapita da Zeus in sembianza di toro, l’oracolo di Delfi Luogo sul versante meridionale del monte Parnaso, dov'era il famoso oracolo d'Apollo che per molti secoli fu adorato dai Greci e da numerosi altri popoli. Da una cavità della roccia uscivano dei vapori tossici che avevano la proprietà di eccitare chi li respirava. La... Leggi gli impose di seguire una vacca che portava su entrambi i fianchi il disegno bianco della luna piena: sul terreno in cui essa per la prima volta avesse poggiato la testa, là Cadmo avrebbe edificato la sua città, Cadmea, nucleo della futura Tebe.
La bestia lo guidò passo passo fino a una terra che da allora venne chiamata Beozia, il paese della vacca, e quando, sfinita dalla stanchezza, si adagiò sul fianco poggiando il muso sull’erba, Cadmo capì che l’oracolo si era compiuto e volle offrire la giovenca in sacrificio ad Atena AtenaEra figlia di Zeus e di Metis. Così come aveva fatto Crono anche Zeus divorò la moglie incinta in modo di avere sempre con sè la consigliera. finita la gestazione Zeus avrebbe partorito la figlia dalla testa. Efesto funse da ostetrico spaccandogli la testa... Leggi.
Ma per attingere l’acqua lustrale dovette combattere contro il dragoMostro favoloso che si ritrova in tutte le antiche mitologie. Rettile alato con ali di pipistrello, con testa di cane, zampe di leone, e bocca con una o più lingue che vomita fuoco e fiamme. Nella letteratura e nell'arte cinese, è uno degli elementi... Leggi, figlio del dio Ares AresFiglio di Zeus e di Era. Dio della guerra, turbolento e litigioso rappresentava più la violenza che l'eroismo ed il coraggio, perché in guerra Ares non distingue gli amici dai nemici "e volano ciechi i colpi dalle mani". Gli dèi, compreso il padre, non... Leggi, che custodiva la fonte Areia e riuscì a ucciderlo armato non di spada né di lancia, ma impugnando semplicemente una pietra.
Poi seminò i denti del drago e, immediatamente, dalla terra uscirono uomini armati, gli SpartiCosì furono chiamati gli uomini nati dai denti di drago seminati da Càdmo.... Leggi ossia gli Uomini Seminati, che Cadmo debellò astutamente lanciando loro dei sassi.
Convinti di essere stati colpiti dai loro stessi compagni, gli Sparti si avventarono l’uno contro l’altro, uccidendosi a vicenda finché solo cinque di essi rimasero in vita.
Cadmo uomo senza armi, aveva creato il nucleo di un popolo guerriero famoso in età classica per la sua tecnica militare.


Crediti

   • Κάδμος •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Cadmo per espiare la pena per quelli che aveva ucciso, dovette servire Ares per un Grande Anno, (otto anni). Passato il periodo di servitù, Atena gli diede il regno del paese, e Zeus gli diede in sposa Armonia, figlia di Ares e Afrodite AfroditeDea greca dell'amore, i romani la identificarono in Venere. In occidente il culto della dea ebbe il suo maggior centro in Sicilia ad Erice dove esisteva un tempio dedicato a Tanit. Si praticavano riti di fecondità e la prostituzione sacra. Dalla Sicilia il culto... Leggi.
Tutti gli dèi scesero sulla terra a festeggiare nella Cadmea, le nozze di Cadmo e Armonia, Cadmo le regalò un peplo e una collana lavorata da Efesto EfestoDio del fuoco e fabbro della mitologia greca, era l'equivalente del dio Vulcano dei Romani. Siccome Zeus aveva generato Atena senza partecipazione femminile, facendola nascere dalla sua testa, Era ingelosita volle fare altrettanto e così senza avere contatto con uomo, generò Efèsto, ma nacque... Leggi.
La storia da questo momento in poi diviene parecchio articolata quindi mi limiterò a riferire della loro fine: Cadmo a seguito svariate controversie diventò re degli Illiri, ed ebbe un figlio di nome Illirio. Poi, insieme ad Armonia, Cadmo si trasformò in serpente, e insieme vennero mandati da Zeus nei Campi Elisi.


Crediti

   • Κάδμος •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Eroe del ciclo tebano, figlio di Agenore e Telefassa (Hesiod. Theog. 935 ss.), sposo di Armonia, fondatore di numerose città, fra le quali la stessa Tebe.
Il nome, di difficile interpretazione, è stato confrontato con κέκασµαι, “eccellere, brillare“, ma Chantraine (DELG) mantiene qualche dubbio su questa possibilità. Secondo Pape e Benseler (WGE) deriverebbe dal verbo κάζω e significherebbe “il fondatore“. Carnoy (DEMGR), partendo dalla glossa di Esichio κάδµος· δόρυ, λόφος, ἀσπίς, “lancia, collina, scudo”, ipotizza una derivazione da kadh, “proteggere“, con fonetica pelasgica. Ipotesi non accettabile è quella di Room (Room’s Classical Dictionary, p. 79), secondo il quale potrebbe essere un nome pregreco significante “est“. Vian (Les Origines de Thèbes. Cadmos et les Spartes, pp. 156-57) ritiene che non si tratti di un nome preellenico, perché nel mito vi è presenza di elementi indoeuropei; le uniche interpretazioni accettabili sarebbero allora quella del confronto con κέκασµαι o con κάδµος, “equipaggiamento militare“, confrontabile con l’armeno kazm-, “costruzione, ornamento“.

Le interpretazioni non si escluderebbero a vicenda, dato che si trova la costruzione κέκασµαί τινι nell’accezione di “essere provvisto di qualcosa”. Maria P. Castiglioni, Cadmos-serpent en Illyrie. Itinéraire d’un héros civilisateur, University Press, Pisa: 2010.Fondò il primo nucleo di Tebe e sposò Armonia, dalla quale ebbe le sfortunate figlie Autonoe, Ino, Agave e Semele. Verso la fine della loro vita Cadmo e Armonia sparirono misteriosamente da Tebe lasciando il trono al nipote Penteo.
Si riteneva che Cadmo avesse introdotto in Grecia dalla Fenicia l’alfabeto. Mentre Cadmo cercava per tutta la Grecia la sorella Europa, rapita da Zeus in sembianza di toro, l’oracolo di Delfi gli impose di seguire una vacca che portava su entrambi i fianchi il disegno bianco della luna piena: sul terreno in cui essa per la prima volta avesse poggiato la testa, là Cadmo avrebbe edificato la sua città, Cadmea, nucleo della futura Tebe.
La bestia lo guidò passo passo fino a una terra che da allora venne chiamata Beozia, il paese della vacca, e quando, sfinita dalla stanchezza, si adagiò sul fianco poggiando il muso sull’erba, Cadmo capì che l’oracolo si era compiuto e volle offrire la giovenca in sacrificio ad Atena.

Ma per attingere l’acqua lustrale dovette combattere contro il drago, figlio del dio Ares, che custodiva la fonte Areia e riuscì a ucciderlo armato non di spada né di lancia, ma impugnando semplicemente una pietra.
Poi seminò i denti del drago e, immediatamente, dalla terra uscirono uomini armati, gli Sparti ossia gli Uomini Seminati, che Cadmo debellò astutamente lanciando loro dei sassi.
Convinti di essere stati colpiti dai loro stessi compagni, gli Sparti si avventarono l’uno contro l’altro, uccidendosi a vicenda finché solo cinque di essi rimasero in vita.
Cadmo uomo senza armi, aveva creato il nucleo di un popolo guerriero famoso in età classica per la sua tecnica militare.
Cadmo per espiare la pena per quelli che aveva ucciso, dovette servire Ares per un Grande Anno, (otto anni). Passato il periodo di servitù, Atena gli diede il regno del paese, e Zeus gli diede in sposa Armonia, figlia di Ares e Afrodite.
Tutti gli dèi scesero sulla terra a festeggiare nella Cadmea, le nozze di Cadmo e Armonia, Cadmo le regalò un peplo e una collana lavorata da Efesto.
La storia da questo momento in poi diviene parecchio articolata quindi mi limiterò a riferire della loro fine: Cadmo a seguito svariate controversie diventò re degli Illiri, ed ebbe un figlio di nome Illirio. Poi, insieme ad Armonia, Cadmo si trasformò in serpente, e insieme vennero mandati da Zeus nei Campi Elisi.
Per la trasformazione di Cadmo e Armonia in serpenti, Apollonio Rodio, Argonautiche 4, 516 ss.; Ovidio, Metamorfosi IV, 563 ss.; Igino, Favole 6.


Crediti

   • Κάδμος •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il signor Wiltshire
21% Roberto BolañoSchiele Art
È tutto finito, diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi la voce nel sogno, e ora non sei che il riflesso di quel signor Wiltshire, commerciante di copra nei mari del sud, il bianco che sposò Uma, che ebbe molti figli, quello che ammazzò Case e mai fece rientro in Inghilterra, sei come lo z⋯
La diversità del modo di essere umani
20% SocietàZygmunt Bauman
Penso che la cosa più eccitante, creativa e fiduciosa nell’azione umana sia precisamente il disaccordo, lo scontro tra diverse opinioni, tra diverse visioni del giusto, dell’ingiusto, e così via. Nell’idea dell’armonia e del consenso universale, c’è un od⋯
Il coraggio di essere liberi
19% LibriVito Mancuso
Che cos’è infatti il corpo? È un concerto di relazioni: relazioni tra le particelle subatomiche che si combinano armoniosamente tra loro e formano gli atomi, tra gli atomi che si combinano armoniosamente e formano le molecole, e via di questo passo per un⋯
Che cos’è il corpo?
18% FisicaVito Mancuso
È un concerto di relazioni: relazioni tra le particelle subatomiche che si combinano armoniosamente tra loro e formano gli atomi, tra gli atomi che si combinano armoniosamente e formano le molecole, e via di questo passo per una progressione da cui scatur⋯
Aqualung
17% Jethro TullMusica
In principio l’Uomo creò Dio; e ad immagine dell’Uomo egli lo creò;E l’Uomo diede a Dio una moltitudine di nomi, perchéfosse il Signore di tutta la terra quando l’Uomo l’avesse deciso.Ed il settemilionesimo giorno l’Uomo si riposò e si appoggiò pesantemen⋯