Giovane fanciulla di Criasso, in Caria, che si innamorò del capo della colonia greca insediatasi nella città e gli rivelò il complotto dei suoi concittadini contro i Greci (Plut. De virt. mul. 7, 304).
Questo nome viene ricollegato a κηφήν, “fuco“, a sua volta confrontabile con κωφός, “muto“, con un’alternanza α / ω particolare, ma attestata (Chantraine, DELG, s. v. κηφήν; Roscher, Myth. Lex. II col. 955).

Crediti
   •  Καφένη  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La libertà di Bruno
21% Bertrando SpaventaFilosofia
Bruno è il vero eroe del pensiero: l’araldo e martire della nuova e libera filosofia. Se libertà non vuol dire un facile dimenarsi nel vuoto, ma il lottare contro gli enimmi dell’universo e contro i vecchi pregiudizi, i vecchi sistemi e tutta la potenza d⋯
Sopravvivere agli imbecilli
16% FilosofiaMarco Tullio Cicerone
Una nazione può sopravvivere ai suoi imbecilli ed anche ai suoi ambiziosi, ma non può sopravvivere al tradimento dall’interno. Un nemico alle porte è meno temibile perché mostra i suoi stendardi apertamente contro la città. Ma per il traditore che si muov⋯
Fondamentale cecità dei fatti
15% Eduardo GaleanoFrammenti
Quando stavo andando giù per la scala a chiocciola di una nave, gli venne in mente che forse le molecole proteiche viaggiavano così, a spirale e sopra un terreno ondulato; e questo si rivelò una scoperta scientifica. Quando ha scoperto che le auto avevano⋯
Gli animali e la morale
14% Friedrich NietzscheSchiele Art
Le pratiche che vengono perseguite nella società più raffinata: cioè evitare accuratamente il ridicolo, lo stravagante, il pretenzioso; tener nascoste le proprie virtù come pure le bramosie più ardenti, mostrarsi equanime, inserirsi in un ordine, diminuir⋯
Essere e tempo
14% François JullienLinguaggio
Spossante paradosso del linguaggio: è grazie GrazieLe Grazie (in latino Gratiae) erano figure della mitologia romana che corrispondevano alle Cariti greche legate al culto della natura e della vegetazione; queste fanciulle sanno infondere la gioia della Natura nel cuore degli dèi e dei mortali. Rappresentate come tre giovani nude, le... Leggi al linguaggio, attraverso di esso, che lo spirito si sviluppa e che noi pensiamo; e nello stesso tempo pensare è sempre, in un modo o nell’altro, rivoltarsi contro il linguaggio e lottare contro questo assogget⋯