Figlio di Clizio e nipote di Priamo, fu ucciso da Aiace quando stava per appiccare fuoco alla nave di Protesilao (IliadePoema epico dell'antica civiltà greca, del sec. VIII a.C. composto da Omero, in 24 canti o libri di complessivi 15.693 esametri in dialetto jonico. Racconta i fatti dell'ultimo mese e mezzo della decennale guerra di Ilio o Troia; il sorgere dell'ira di Achille verso... Leggi, XV, 419).

Crediti
   •  Κᾰλήτωρ  •
 • Miti3000
 • Mitologia e dintorni
Similari
Quando una storia prende forma
16% Margaret AtwoodTesti
Una storia, quando ci sei in mezzo non è una storia, è solo confusione; un fragore indistinto, un andare alla cieca, tra vetri rotti e schegge di legno; è come una casa che vortica in una tromba d’aria, una nave che si schianta contro gli iceberg o precip⋯
Nessuno mi uccide con l’inganno
16% LibriOmero di Chio
Allora io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi standogli accanto dissi al Ciclope tenendo con le mani una ciotola di nero: “su, bevi il vino, Ciclope, dopo aver mangiato la carne umana, perché tu sappia che bevanda è questa che alla nostra nave serbava. Te lo avevo portato in offerta, se mai⋯
L’arma impropria del megafono
15% FilosofiaSøren Kierkegaard
I libri sono letti da pochi, i giornali da tutti… Come se su una nave ci fosse un solo megafono di cui si fosse impossessato il garzone di cucina, con il consenso di tutti. Ora tutto ciò che il garzone di cucina aveva da comunicare («metti il burro negl⋯
Senza fumo
14% AforismiJalal Ad-Din RumiSchiele Art
Il fuoco non ha più fumo quando è diventato fiamma. • Jalal Ad-Din Rumi • • • • • Egon Schiele • •
La crepa nello scafo
14% John GreenPercorsi
Ognuno all’inizio è una nave inaffondabile. Poi ci succedono alcune cose: persone che ci lasciano, che non ci amano, che non ci capiscono o che noi non capiamo, e ci perdiamo, sbagliamo, ci facciamo del male, gli uni agli altri. E lo scafo comincia a crep⋯