Padre di Astèrope e della ninfa Enòne. Era un dio fluviale della Frigia.


Crediti

Similari
Rappresentazione primitiva della madre
29% AnonimoSchiele Art
La rappresentazione della Sacra Famiglia, segna una profonda trasformazione del tema madre-bambino. La triangolazione padre – madre – bambino, qui presente, sembra immersa in una dimensione tragica: la madre deve allontanarsi dal padre per proteggere il p⋯
Io sono prima di Te
25% Egon SchieleSchiele Art
Guardami, Padre, tu che sei qui, abbracciami, dammi vicinanza e lontananza, svuotati e gonfiati, freneticamente, mondo. – Adesso stira le tue nobili ossaMessaggera di Zeus, è il dàimon della Voce che si diffonde nell'esercito acheo, per chiamarlo all'assemblea; Hom. Il. 2, 93-94. In Hom. Od. 1, 282-283 (minusc. nelle nostre edizioni) è la Ossa "che viene da Zeus e dà la gloria agli uomini", mentre in... Leggi. Porgimi tenero orecchio, begli occhi azzurro pallidi, il colore dell’acqua. – Questo esisteva, Padre⋯
Una vecchia ferita
24% FrammentiJohn Fante
Ho vomitato sui loro giornali, ho letto i lori libri, studiato le loro abitudini, mangiato il loro cibo, desiderato le loro donne, ammirato la loro arte. Ma sono povero, il mio nome termina con una vocale dolce e loro odiano me, mio padre e il padre di mi⋯
Le regole del pensare
23% Gregory BatesonPsicologia
Figlia – Una volta ho fatto un esperimento. Padre – Quale? Figlia – Volevo vedere se riuscivo a pensare due pensieri contemporaneamente. Allora pensai “È estate” e pensai “È inverno”. E cercai di pensare alle due cose insieme. Padre – Allora? Figlia – Ma ⋯
Qual è il segno del padre?
21% Claudio RiséPercorsi
Il segno del padre è quello della ferita. Il padre insegna, testimonia, che la vita non è solo appagamento, conferma, rassicurazione, ma anche perdita, mancanza, fatica. Le esperienze più profonde, a cominciare dall’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi, prendono origine, forma, proprio⋯