Pastore dell’Otride in Tessaglia; al tempo del diluvio di Deucalione fu trasformato dalle ninfe in scarabeo (Anton. Lib. Met. 22).
Il nome deriva da κεράμβυξ, “cervo volante”.

Crediti
   •  Κέραμβος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il diluvio di Deucalione
19% MitologiaRobert Graves
Il diluvio, un topos letterario assai frequente in tutte le culture, è sempre visto come atto purificatore compiuto dagli dei nei confronti di un genere umano carico di empietà. Anche in questo caso, Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi, dio supremo dell’OlimpoEra la montagna sulla quale gli dèi avevano la loro sede. È alta tremila metri e fa parte alla catena montuosa che si estende tra la Tessaglia e la Macedonia. Con la sua cima ricoperta di nevi in inverno è nella sua base prosperoso... Leggi, provoca l’inondazione pe⋯
Approfittare del tempo!…
13% Fernando PessoaPoesie
Ah, lasciatemi non approfittare di nulla! Né del tempo, né dell’essere, né del ricordo del tempo o dell’essere! Lasciatemi essere una foglia di albero accarezzata dalle brezze, la polvere di una strada involontaria e deserta, il rigagnolo fortuito causato⋯
Poesia di un uomo disperato
13% Ernesto GuevaraPoesie
È una poesia, alcuni versi di una poesia, di un uomo disperato: Ma l’uomo è un bambino laborioso e stupido che ha trasformato il lavoro in una ingrata fatica, Ha trasformato il mazzuolo del tamburo in una zappa E invece di cantare sulla terra una canzone ⋯
Signora dal cuore immenso
12% AstrofisicaNeil deGrasse Tyson
I nostri antenati usavano la Luna e le stelle per misurare il tempo. È stato il popolo che abitava nell’antica terra di Uruk -l’attuale Iran- circa 5000 anni fa, a suddividere il tempo in unità di misura più piccole in oreFiglie di Zeus e di Temi, in origine divinità della natura e dell'ordine, delle stagioni e delle piogge, più tardi connesse anche al concetto della Giustizia. Furono talvolta identificate con le Cariti (le Grazie) e chiamate Auxo e Carpo, nomi alludenti alla semina, alla... Leggi e minuti. In Mesopotamia, la ter⋯
L’ultimo lampeggiare del tramonto di Dio
12% FilosofiaUmberto Galimberti
La religione morirà. Non è un auspicio, né tantomeno una profezia. È già un fatto che sta attendendo il suo compimento. Non lasciamoci ingannare dalle folle oceaniche che si adunano intorno al papa e neppure da quelle che seguono i popolarissimi predicato⋯