Personaggi mitologici, mutati da Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi in scimmie per le loro ribalderie e ruberie. Prima della trasformazione erano due fratelli ribaldi e deformi che Eracle EracleZeus incapricciatosi di Alcmena, prende le sembianze del marito di lei, Anfitrione. Zeus passa con la donna un giorno e una notte d'amore, notte che in effetti era durata tre giorni poiché Zeus aveva ordinato al sole di riposarsi per tre giorni. Intanto fatto... Leggi tenne prigionieri presso Efeso ma che poi liberò, tanto lo divertirono i loro lazzi e le loro facezie.


Crediti

   • Κέρκωπες •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Nome di due fratelli, figli dell’Oceanina Teia; si trattava di due briganti, trasformati da Zeus in scimmie (Apollod. Bibl. 2, 6, 3).
Si tratta di un composto di κέρκος, “coda” e di -ωψ, radice col significato di “vedere”; significa dunque “che presentano una coda nel loro aspetto” (Chantraine, DELG).


Crediti

   • Κέρκωπες •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Passaggi
16% PercorsiRaymond Kurzweil
La materia inerte e i meccanismi dell’universo saranno trasformati in forme squisite e sublimi d’intelligenza.
Bastò il piombo
16% FrammentiOmero di Chio
…Era il mostro di origine divina, leone la testa, il petto capra, e dragoMostro favoloso che si ritrova in tutte le antiche mitologie. Rettile alato con ali di pipistrello, con testa di cane, zampe di leone, e bocca con una o più lingue che vomita fuoco e fiamme. Nella letteratura e nell'arte cinese, è uno degli elementi... Leggi la coda; e dalla bocca orrende vampe vomitava di foco1. Eroe eponimo della Focide, figlio di Eaco e della Nereide Psamate, fratellastro di Peleo (Hesiod. Theog. 1004-05) ed anche 2. nome di un abitante di Glissa in Beozia, che stabilì che i numerosi pretendenti della figlia Calliroe dovessero battersi con le armi, ma... Leggi: e nondimeno, col favor degli Dei, l’eroe la spense… La chimera Mostro favoloso, figlia di Idra, poi partorí Chimera, che fuoco spirava, che immane era, tremenda, veloce nei piedi, gagliarda. Essa tre teste aveva: la prima di fiero leone, l'altra di capra, la terza di serpe, d'orribile drago (Esiodo, Teogonia). Fu uccisa da Bellerofonte. Vomitava... Leggi è un mostro mitologico con parti del corpo di animali diversi. ⋯
Rappresentazione primitiva della madre
15% AnonimoSchiele Art
La rappresentazione della Sacra Famiglia, segna una profonda trasformazione del tema madre-bambino. La triangolazione padre – madre – bambino, qui presente, sembra immersa in una dimensione tragica: la madre deve allontanarsi dal padre per proteggere il p⋯
Prassi consapevolmente sociale
15% FilosofiaGyörgy Lukác
(…) l’appartenenza al genere , sebbene di regola venga in essere per via naturale, – mediante la nascita – tuttavia viene formata e resa consapevole attraverso una prassi consapevolmente sociale, già attraverso l’educazione (nel suo senso più lato), che⋯
Homo naturaliter est animal sociale
15% György LukácSocietà
(…) l’appartenenza al genere , sebbene di regola venga in essere per via naturale, – mediante la nascita, – tuttavia viene formata e resa consapevole attraverso una prassi consapevolmente sociale, già attraverso l’educazione (nel suo senso più lato), ch⋯