Nome di un personaggio di Delfi, padre del sacerdote Machereo; esiste anche la forma della declinazione in -ο, Δαίτης -ου, nome di un troiano che era oggetto di culto eroico (Athen. 4, 174 a) Al femminile, Δαιτώ è una fanciulla che con il fratello Tieste generò incestuosamente, sembra da un uovo, Enorco, che successivamente innalzò un tempio a Dioniso Enorches (Tzetz. Schol. ad Lycophr. 212).
Deriva dal verbo δαίομαι, “dividere, distribuire” ed indica il sacerdote che fa ritualmente a pezzi le vittime (Chantraine, DELG, s. v. δαίομαι), non a caso collegato con il figlio MachereoFiglio di Daita e sacerdote di Delfi, che secondo alcuni avrebbe ucciso Neottolemo (Apollod. Epit. 6, 14). Il nome deriva dal greco μάχαιρα, "coltello" e significa quindi "l'uomo dal coltello". Secondo Bosshardt (Die Nomina auf -εύς, § 374) questo nome potrebbe essere stato inventato... Leggi, “l’uomo del coltello sacrificale“. Pape e Benseler (WGE) interpretano invece questo nome come “il banchettante”, Schmauser.

Crediti
   •  Δαίτας  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Onori agli umili
17% FilosofiaTzvetan Todorov
Questi personaggi “ribelli”, come li chiamo io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi, ci dicono che siamo in grado di combattere un nemico senza odio; e che questo approccio non violento può essere più efficace della forza e dei metodi sanguinosi. Il primo passo è non annullare l’umanità dell⋯
La curiosità è insubordinazione
14% AforismiSchiele ArtVladimir D. Nabokov
Non può esservi alcuna sottomissione – perché il fatto stesso che parliamo di questi argomenti indica che vi è curiosità, e la curiosità è insubordinazione nella forma più pura. • Vladimir Dimitrievich Nabokov • • • • • Egon Schiele • •
Le forme non si superano
14% FilosofiaJean Baudrillard
In generale, non si liberano le forme, non si liberano che le forze. L’universo delle forze, dei valori, delle idee stesse, tutto l’universo della liberazione è quello del progresso e del superamento. Le forme, invece, non si superano – si passa da una fo⋯
Signoraggio cosmico
14% FilosofiaMartin Heidegger
CaosSi tratta del Vuoto, dell'abisso spalancato anteriore alla creazione (Hes. Theog. 116 ss.). 1) Il nome è confrontabile con *χά- ος, "vuoto, cavo", con l'aggettivo χαῦ- νος e coi gruppi di χαίνω, χάσκω, "aprirsi" (Chantraine, DELG). 2) Lo spazio immenso, l'abisso vuoto che secondo... Leggi è il nome che indica un peculiare pre-oggetto del mondo nella sua totalità e del signoreggiare cosmico. • Martin Heidegger • • • • • Pinterest • Giuseppe SicaNinfa che innamoratasi di Bacco fu da lui mutata in Fico, delle sue foglie Bacco amava incoronarsi. Se ne annoverano di solito una decina: la Cumana, la Dèlfica, la Líbica, la Sàmia, l'Ellespòntica, la Frigia, la Pèrsica, l'Eritrea, la Tiburtina. Più famosa di tutte... Leggi
Né ateo né agnostico
13% Norberto BobbioPercorsi
Non mi considero né ateo né agnostico. Come uomo di ragione non di fede, so di essere immerso nel mistero che la ragione non riesce a penetrare fino in fondo, e le varie religioni interpretano in vari modi.