Figlio di Ermes ErmesFiglio di Zeus e di Maia la più grande delle Pleiadi. Ermes veniva considerato come la personificazione del vento e come tale ne aveva le caratteristiche: la velocità, la leggerezza, l'incostanza, la monelleria e l'umore scherzoso. Caratterizzato da astuzia e abilità, gli furono date... Leggi e di Alimèa, ha dato il nome alla città omonima della Siria; fu scorticato vivo da DionisioDio greco della viticultura corrispondente al dio Bacco romano, era un dio molto chiassoso veniva chiamato anche Bacco, che in greco significa "clamore", da cui deriva la parola italiana baccano. Dioniso veniva raffigurato in due forme distinte: la più antica lo rappresentava in un... Leggi per avere tagliato le viti che egli aveva piantato.


Crediti

   • Δαμασκός •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Guerriero troiano (hapax), ucciso dal tessalo Polipete figlio di Piritoo, durante l’attacco alle navi achee; con un colpo di lancia gli viene spappolato il cervello attraverso l’elmo, Hom. Il. 12. 183.
Il nome è di normale formazione greca in -oς, derivato dal tema δαμ- di δάμνημι e δαμάω, e significa “colui che doma, che prostra (i nemici)“.


Crediti

   • Δαμασκός •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Similari
Imbarazzante male necessario
14% Andrew NiccolCinema
Alla fine, io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi sarò rilasciato, esattamente per la stessa ragione per cui lei pensa che sarò condannato. Io sono in rapporti d’affari con i più vili e sanguinari uomini della Terra che si sono proclamati leader. Ma alcuni di questi uomini sono i nemici dei⋯
Danzare su l’orlo arditamente
13% FrammentiGabriele D’Annunzio
Egli aveva esperimentata l’aderenza materiale con lo strato infimo della sua razza; e non altro era sorto in lui se non un senso d’invincibile orrore. Il suo essere non aveva radici in quel fondo; non poteva aver nulla di comune con quella moltitudine che⋯
Parità di vita
13% Schiele ArtWilliam Faulkner
Un uomo vivo è meglio di qualsiasi uomo morto, ma nessun uomo vivo o morto è molto migliore di qualsiasi altro uomo vivo o morto.
Era un uomo come me
12% Cesare PaveseSchiele Art
…ma le facce, le voci e le mani che dovevano toccarmi e riconoscermi, non c’erano più. Da un pezzo non c’erano più. Quel che restava era come una piazza l’indomani della fiera, una vigna dopo la vendemmia, il tornar solo in trattoria quando qualcuno ti ha⋯
Non serve essere tristi
12% Carlos CastañedaSchiele Art
La cosa più difficile al mondo è assumere lo stato d’animo di un guerriero. – disse – Non serve a nulla essere tristi, logorarsi e sentire di essere giustificati nel farlo; credere che qualcuno ci faccia sempre qualcosa. Nessuno fa nulla a nessuno, tanto ⋯