1. Guerriero acheo hetàiros di Diomede, Hom. Il. 5, 325 (hapax), prende in custodia da Stenelo 2. i cavalli di Enea ferito. 2. In Hygin. Fab. 15, c’è un D. (var. lect. -philus) figlio di Giasone e Ipsipile e fratello di Euneo. 3. Troiano, figlio della maggiore delle figlie di Priamo, di nome Iliona, e del re Polim(n)estore (Hygin. Fab. 109, var. lect. -philum o -phylum, pyl-. Muncker) viene ucciso per errore da suo padre con la complicità della madre (Pacuvio, IlionaFiglia di Priamo ed Ecuba, andò in sposa a Polimestore, re dei Traci. Costui, corrotto dai Greci, volle uccidere il piccolo fratello di lei, Polidoro, che venne però sostituito da Iliona stessa con il figlioletto Dipilo. Avvenuta l'uccisione, Iliona uccise il marito e si... Leggi).
Perl l’etimologia, cfr. DeipileFiglia di Adrasto argivo e di Anfitea, sorella di Argia 1., madre di Diomede; Schol. ad Eur. Phoen. 135, Apollod. Bibl. 1, 9, 13. Composto di δήϊος, "nemico", abbastanza produttivo, testimoniato già in miceneo (Da-i-qo-ta, KN Da 1164.B, cfr. Deifonte), e di -πύλη, "porta",... Leggi, DeifonteDiscendente di Eracle, associato dal suocero Temeno al governo di Argo (Pausan. 2, 19, 1; 28, 2). Questo nome è attestato in miceneo: Da-i-qo-ta (KN Da 1164.B). Si tratta di un composto di δήιος, "nemico" e di -φόντης, "assassino", dal verbo θείνω, "uccidere"; significa... Leggi.

Crediti
   •  Δηΐπυλος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Rapporto paradossale
18% Erich FrommSchiele Art
Il rapporto tra madre e figlio è paradossale e, per un senso, tragico. Richiede il più intenso amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi da parte della madre, e tuttavia questo stesso amore deve aiutare il figlio a staccarsi dalla madre e a diventare indipendente.
Amare nell’altro
17% AforismiFriedrich NietzscheSchiele Art
Di solito la madre, più che amare il figlio, si ama nel figlio. • Friedrich Nietzsche • • • • • Egon Schiele • Madre e Figlia, 1913 •
Rappresentazione primitiva della madre
15% AnonimoSchiele Art
La rappresentazione della Sacra Famiglia, segna una profonda trasformazione del tema madre-bambino. La triangolazione padre – madre – bambino, qui presente, sembra immersa in una dimensione tragica: la madre deve allontanarsi dal padre per proteggere il p⋯
Termine d’etterno consiglio
10% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Vergine Madre, figlia del tuo figlio, umile e alta più che creatura, termine fisso d’etterno consiglio, tu se’ colei che l’umana natura nobilitasti sì, che ‘l suo fattore non disdegnò di farsi sua fattura.
Madre inadempiente
10% Aldo BusiSocietà
Le colpe dei padri cadranno talvolta sui figli, ma è sempre vero che un figlio abbandonato a se stesso o ai suoi capricci paga le colpe di una madre inadempiente.