Epiteto di Apollo in Argo, il nome gli deriva dal tempio che aveva sopra a dei dirupi (δειράδες). Si attribuiva la fondazione di tale edificio, notevole del rimanente per un oracolo, al saggio Pitteo di Trezene, avo materno di Teseo Figlio di Egeo re di Atene e di Etra figlia di Pitteo re di Trezene. Nella stessa notte ad Etra si accoppiarono sia Poseidone che Egeo legittimo sposo, ma la donna fu ingravidata solo dal dio, che lasciò ben volentieri ai due mortali, la... Leggi.

Crediti
   •  Δειραδιώτης  •
 • Miti3000
 • Mitologia e dintorni
Similari
Indifferente e disorientata
16% Oliver SacksSchiele Art
Sull’aeroplano per Denver avevo letto un testo eccezionale, scritto da una bambina normale, molto dotata, di nove anni – una storia di fate da lei creata, con un meraviglioso senso del mito: tutto un mondo di magia, animismo e cosmogonie. Mentre camminava⋯
Libertà di sentirsi libero
14% Bernard MalamudSchiele Art
Dentro, gli si accelerava la fuga. Non stava fuggendo eppure fuggiva, incapace di individuare da chi scappava, se da se stesso o da lei. Attribuiva quella fuga, che paradossalmente era inseguire il sentimento, al fatto che erano accadute troppe cose in un⋯
Saggezza e follia
14% AforismiSilvana Stremiz
È molto più pericolosa la saggezza della follia: il folle sogna, vola spregiudicato fra le nuvole. Il saggio ragiona e resta a terra a guardare le nuvole in movimento chiedendosi il perché. Il folle sognando vive, il saggio ragionando muore.
Le stelle filanti
14% LibriMark Twain
È una vita magnifica vivere sopra una zattera. Sopra la testa il cielo, tutto pieno di stelle, e noi stesi sulla schiena, e si guardava lassù, e si discuteva se erano state fatte, o semplicemente capitate, così, da sole, e Jim pensava che erano state fatt⋯
La facoltà ermafrodita di Ursus
14% FrammentiVictor-Marie Hugo
Ursus era notevole nel soliloquio. Di complessione schiva e verbosa, con il desiderio di non vedere nessuno e il bisogno di parlare con qualcuno, si traeva d’impaccio parlando a se stesso. Chiunque abbia vissuto da solo sa fino a che punto il monologo rie⋯