1)Figlia di Ocèano e di Tèti. Sposò il fratello Nerèo ed ebbe cinquanta figlie, le Nereidi Le cinquanta figlie del dio Nereo, Ninfe marine del Mediterraneo, distinte dalle Naiadi, che erano le Ninfe delle acque dolci, e dalle Oceanine, Ninfe dell'Oceano. La più celebre delle Nereidi fu Tetide, madre di Achille. Offese da Cassiopea, le Nereidi furono vendicate da Poseidone... Leggi.
2)stirpe ellenica che avrebbe avuto per capostipite Doro. Dalla Tessaglia, dove si erano dapprima stanziati, essi discesero nel Peloponneso: secondo la leggenda questa migrazione dorica sarebbe avvenuta nel 1104 a.C., sotto la guida degli Eraclidi. I reperti archeologici e la critica storica fanno risalire invece l’infiltrazione dorica tra le popolazioni preellene e tra le altre stirpi elleniche (Eoli, Joni) che si erano stanziate in Grecia, almeno al XIV sec. a.C. Con l’insediamento dei Dori, popolo rude e barbarico, in Grecia comincia il periodo che si suol chiamare Medioevo ellenico, che segna la fine dell’età micenea ed un decadimento generalizzato delle arti e della letteratura. Quale contributo abbiano portato gli invasori alla civiltà greca, è difficile stabilire nei particolari, ma in complesso non fu cospicuo. Delle città che occuparono o che fondarono, SpartaFiglia di Eurota e di Cleta, eponima della città capitale della Laconia (Pausan. 3, 1, 2). Frisk (Gr. Et. Wört.) e Chantraine (DELG), ritenendo l'etimologia del toponimo oscura, riportano alcune ipotesi, come il confronto col verbo greco σπείρω, "seminare" e col nome di pianta... Leggi fu quella che si distinse: proverbiali la rigidità della disciplina militare ed i modi di vita gregari adottati dagli spartani. La religione primitiva dei Dori denuncia l’influenza di correnti e concezioni religiose della civiltà mediterranea arcaica. I Dori fondarono colonie in AsiaNinfa figlia di Oceano e di Teti, diede il suo nome a una delle tre parti del mondo allora conosciuto.... Leggi Minore, in Africa, in Sicilia e nell’Italia meridionale.


Crediti

Similari
Le reti sociali ci rendono unici
17% Eduard PunsetSocietà
Con tutta certezza, non c’è stato lungo l’evoluzione un progresso così insospettabile e allo stesso tempo decisivo come l’impatto delle interazioni delle reti sociali. Ci riferiamo al ruolo creativo e innovativo dello scambio di conoscenze, di chiacchiere⋯
Statuto mentale dell’antropologo
15% PercorsiR.P. Kaushik
Uno degli errori più frequenti che si compie quando ci si accosta a una cultura lontana e diversa dalla propria consiste nell’interpretarla utilizzando quell’insieme di sistemi di riferimento che si è soliti adoperare per analizzare i fenomeni della propr⋯
La meccanica sopprime la fantasia
15% Albert CamusLibri
Ho creduto per molto tempo non so per quale ragione che per andare alla ghigliottina si dovesse salire su un catafalco, fare alcuni gradini. In realtà la macchina era posata direttamente per terra. Ci si fanno sempre delle idee esagerate su ciò che non si⋯
Le stelle filanti
13% LibriMark Twain
È una vita magnifica vivere sopra una zattera. Sopra la testa il cielo, tutto pieno di stelle, e noi stesi sulla schiena, e si guardava lassù, e si discuteva se erano state fatte, o semplicemente capitate, così, da sole, e Jim pensava che erano state fatt⋯
Il me faut vivre ma vie
13% Bruno FilippiFrammenti
Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi non credo al diritto. La vita, che è tutta una manifestazione di forze incoerenti, inconosciute e inconoscibili, nega l’artificiosità umana del diritto. Il diritto nacque quando ci fu tolto infatti in origine l’umanità non aveva nessun diritto. Viveva,⋯