Eroe attico, di natura divina, che durante la battaglia di Maratona uccise molti Persiani (Pausan. 1, 32, 4).
Questo nome potrebbe derivare da ἐχέτλη, “manico dell’aratro”, dal verbo ἔχω nella forma *ἐχέ- τλα con dissimilazione dell’aspirata (Chantraine, Formation, p. 375); potrebbe avere un’origine indoeuropea, dato che in celtico si ha *sagedla, in gallese haeddel, in medio bretone haezl (Chantraine, DELG, s.v. ἔχω). Secondo Carnoy (DEMGR) potrebbe significare allora “colui che araLuogo dove si compivano i sacrifici agli dei per mezzo del fuoco. Presso i romani si intendevano gli altari dedicati agli dèi e in senso estensivo ad ogni monumento commemorativo di una certa dimensione.... Leggi, dissoda”.

Crediti
   •  Ἔχετλος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il diritto naturale è determinato dalla potenza
14% Baruch SpinozaFilosofia
Il diritto naturale di ciascun uomo è determinato non dalla retta ragione, ma dal desiderio e dalla potenza. Non tutti, infatti, sono naturalmente determinati a operare secondo le regole e le leggi della ragione, ma, al contrario, tutti nascono ignari di ⋯
Gli ultimi singulti
13% Georges BatailleSchiele Art
Questa è secondo me l’inevitabile conclusione di una storia dell’erotismo. (…) l’istante in cui evidentemente gli opposti sembrano legati, in cui l’orrore religioso, dato, come sapevamo, nel sacrificio, si lega all’abisso dell’erotismo, agli ultimi singul⋯
Beni comuni
12% Pierre-Joseph ProudhonSocietà
La giustificazione del dominio proprietario è stata in ogni tempo la disperazione dei giuristi, degli economisti e dei filosofi. Il principio dell’appropriazione è che ogni prodotto del lavoro appartiene di pieno diritto a chi l’ha creato, come un arco e ⋯
Scrivevo silenzi, notti…
12% Arthur RimbaudPercorsi
Disciplinai la forma e il movimento di ogni consonante e, con ritmi istintivi, mi lusingai di inventare un verbo poetico accessibile, un giorno o l’altro, a tutti i sensi. Riservavo la traduzione. Fu all’inizio uno studio. Scrivevo silenzi, notti, segnavo⋯
Viviamo nel nostro mondo
12% FilosofiaThomas Bernhard
Entriamo in un mondo che ci è dato ma che non è preparato a noi e dobbiamo venire a capo di questo mondo, se non veniamo a capo di questo mondo andiamo in rovina, ma se non andiamo in rovina, quale che sia la nostra natura, dobbiamo trasformare questo mon⋯