Figlio di Bacco BaccoUno dei tanti nomi per indicare il dio Dioniso. Gli erano sacre le foreste e le vallate dove viveva freneticamente. Fu dio della forza fecondatrice della natura, venerato dalle donne. La sua origine è alquanto complessa, quindi ci limitiamo a queste brevi righe onde... Leggi e di Arianna Figlia di Minosse e sorella del Minotauro e di Fedra. Innamoratasi di Teseo che per liberare la sua città dal mostruoso tributo imposto da Minosse (dovevano ogni anno dare sette fanciulli e sette fanciulle come pasto per il Minotauro) aveva deciso di ucciderlo. Senz'altro... Leggi. Causò la cecità di OrioneViveva a Tanagra un uomo di nome Irieo, che inconsapevolmente ospitò nella sua capanna Zeus, Poseidone ed Ermes. Irieo ospitò molto caldamente i tre viandanti che prima di ripartire gli chiesero quale era il suo più grande desiderio e il vecchio rispose che desiderava... Leggi dopo che questi gli aveva violentato la figlia. ENOSIGÈO attributo del dio del mare PosidonePosidone è in Omero uno dei tre figli di Crono e di Rea che si divisero il regno del padre: gli toccò il dominio del mare (Hom. Il. 15, 187-193), mentre Ade ebbe il regno degli Inferi e Zeus quello del cielo. L'associazione con... Leggi, così definito perché si riteneva che egli fosse la causa dei terremoti, che provocava scuotendo la Terra con il suo tridente. ENÒTRO nella mitologia greca, figlio di LicaoneNome di diversi personaggi, fra cui: 1. un figlio di Priamo e Laotoe (Hom. Il. 3, 333; 20, 81); 2. un eroe arcade, figlio di Pelasgo e dell'Oceanina Melibea o della ninfa Cillene (Apollod. Bibl. 3, 8, 1); 3. e il figlio di Ares... Leggi, re d’Arcadia, che alla morte del padre si stabilì nell’Italia meridionale insieme al fratello Peceuzi. Secondo Pausania, Enòtro fu il fondatore di Enotria , la prima colonia greca sullo IonioEroe eponimo del Mar Ionio, di stirpe illirica (Theopomp. fr. 128 a, F.Gr.Hist. apud Schol. ad Apollon. Rhod. Argon. 4, 308). Il nome di questo mare è stato ricollegato già da Eschilo (Prom. 840) a Ἰώ, la fanciulla-giovenca che lo attraversò a nuoto; Beaumont... Leggi. I poeti classici chiamarono poi Enotria tutta l’Italia.


Crediti

   • Οἰνοπίων •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Figlio di Arianna e di Dioniso (o di Teseo Figlio di Egeo re di Atene e di Etra figlia di Pitteo re di Trezene. Nella stessa notte ad Etra si accoppiarono sia Poseidone che Egeo legittimo sposo, ma la donna fu ingravidata solo dal dio, che lasciò ben volentieri ai due mortali, la... Leggi), re dell’isola di Chio, dove introdusse l’uso del vino rosso (Pausan. 7, 4, 8 ss.; 5, 13).
Il nome è un composto di οἶνος, “vino” e del verbo πίνω, “bere” e significa dunque “il bevitore di vino”; secondo Room (Room’s Classical Dictionary, p. 220) la seconda parte del composto sarebbe da collegare ai composti in -ὄψ, “viso”, ma sembra più accettabile la prima interpretazione.


Crediti

   • Οἰνοπίων •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Istituzioni politiche
17% AristotelePolitica
È naturale che non sia una novità per chi si occupa di filosofia della politica la divisione in classi – quella dei guerrieri e quella dei contadini – del corpo della cittadinanza. Questo ordinamento vige tuttora in Egitto, dove fu stabilito da Sesostri, ⋯
L’entusiasmo ragionevole
17% FilosofiaFrançois-Marie VoltaireLinguaggioSchiele Art
L’entusiasmo è esattamente come il vino: può eccitare tanto tumulto nei vasi sanguigni, e così violente vibrazioni nei nervi, che la ragione ne viene affatto distrutta. Può anche causare soltanto leggere scosse, che si limitano a dare al cervello solo un ⋯
Il bello della terra
15% FilosofiaMartin Heidegger
Il pensiero rammemorante dei naviganti, pensando costantemente alla terra straniera e alla patria, raccoglie certo il “bello della terra” come fondamento di tutti gli enti. Ma questo pensiero che raccoglie tutto nell’uno non va ancora alla sorgente. Per a⋯
Scrivo quel che mi attraversa
15% Nazim HikmetPoesie
Ho vissuto molto o poco? Mi è impossibile dirlo. Camminando sono caduto col viso a terra ho perso qualche cosa nella polvere. Ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi albero, ero mare. I miei usignoli erano in gabbia, non lo sapevo, i miei pesci erano nella rete. E così, mia rosa, la tristez⋯
Tutto normale…
14% FrammentiPier Paolo Pasolini
Nello stato di normalità non ci si guarda intorno: tutto, intorno, si presenta come normale – privo della eccitazione e dell’emozione degli anni di emergenza. L’uomo tende a addormentarsi nella propria normalità, si dimentica di riflettersi, perde l’abitu⋯