Dio dei VèntiFigli di Urano e di Gea, erano sotto il dominio di Eolo loro re. Il loro regno era ubicato a Lipari dove Eolo teneva i Vènti racchiusi in una caverna, dopo che avevano arrecato grandi danni alla Sicilia staccandola dal continente.... Leggi, abitava nell’isola di Lipari e teneva chiusi i vènti in una caverna.


Crediti

   • Αἴολος •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
 ⋯ Con questo nome abbiamo tre grandi personaggi della mitologia, il primo era dio dei Vènti (o meglio ne era il Re, Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi gli aveva concesso il potere di placare o suscitare i venti), abitava nell’isola di Lipari o Eolia, si riteneva che fosse un’isola galleggiante là teneva chiusi i vènti in una caverna.
Aveva sei figli e le sei figlie (i venti, anche se erano dodici). Quando Ulisse approdò nella sua isola, Eolo lo trattenne circa un mese come ospite (non voleva lasciarlo andare), a seguito alle insistenze dell’eroe per riprendere il viaggio nel momento dei saluti gli donò un vento favorevole e un otre pieno di tutti i venti.
Per il seguito della storia vi rimando all’Odissea di Omero.
Re di Tessaglia, figlio di EllenoFiglio di Decaulione e di Pirra. Fu il capostipite di tutti i Greci, per via dei figli e dei nipoti che furono a loro volta capostipiti delle varie genti greche. I nomi dei parenti e delle genti greche: dal nipote Acheo vennero gli Achei;... Leggi, capostipite degli elleni, gli antichi greci. Eolo diede origine alla stirpe degli eoli.
Un figlio di Poseidone Figlio di Crono e di Gea, fratello di Zeus e di Ade. A lui toccò la signoria del mare, comprese le coste e le isole ed essendo la terra territorio franco non disdegnava prendere qualche proprietà. Abitava in un palazzo in fondo agli abissi... Leggi e della ninfa Menalippe, fu spontaneamente allattato da una vacca.


Crediti

   • Αἴολος •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
EoloNome di diversi personaggi, fra cui: 1. il figlio di Elleno e della ninfa Orseide, da cui discesero gli Eoli (Apollod. Bibl. 1, 7, 3); 2. il figlio di Arne e Poseidone, fratello di Beoto (Diod. Sic. 4, 67, 3 ss.); 3. il figlio di Ippotade; viveva nell’isola che porta il suo nome, Aiolíe, con i suoi dodici figli, sei maschi e sei femmine, sposati tra di loro. Talvolta identificato con il precedente, questo personaggio svolge il ruolo di Signore dei Venti (Hom. Od. 10, 1-79).
Nome di derivazione aggettivale, da αἰόλος, “vivo, rapido”, con ritrazione dell’accento, come talvolta accade negli antroponimi; significa dunque “il rapido, il vivace”.


Crediti

   • Αἴολος •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Dio greco dei venti, abitante delle isole Vulcani e chiamate Eolie dal suo nome, aiutò Ulisse Il vero nome di questo eroe era Odisseo, nome dal significato formidabile datogli dal nonno. Ulisse che significa Lo zoppo in riferimento alla ferita riportata alla coscia in una battuta di caccia, fu l'epiteto che i romani preferirono usare per questo personaggio. Figlio di... Leggi a cui offrì, chiusi in otri, i venti contrari alla sua navigazione; i compagni di Ulisse però aprirono gli otri e i venti contrari suscitarono una violenta tempesta che distrusse tutte le navi.


Crediti

   • Αἴολος •
 • Wikipedia •
 • Mitologia greca •
Similari
Io venni in luogo d’ogni luce muto
24% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi venni in luogo d’ogni luce muto, che mugghia come fa mar per tempesta, se da contrari venti è combattuto.
Il grafomane
20% Jacques DerridaLinguaggio
La scrittura è il figlio miserabile. Il miserabile. Il tono di Socrate è talvolta accusatore e categorico, denuncia un figlio traviato e ribelle, un eccesso e una perversione, talvolta impietosito e condiscendente, compiange un vivo orbato, un figlio abba⋯
Scrittura prolifica
20% AforismiKarl KrausSchiele Art
Ci sono scrittori che riescono a esprimere già in venti pagine cose per cui talvolta mi ci vogliono addirittura due righe.
Le scuse per procrastinare
17% EstrattiMarguerite Yourcenar
Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogniSono i figli di Sonno, essi sono: Morfèo, Fobètore e Fantàso.... Leggi? ⋯
Il metapensiero senza corpo
17% LibriMarguerite Yourcenar
Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogni? ⋯