Era figlio di Panopeo, che era stato compagno di battaglia di Anfitrione, e comandò un contingente di trenta navi all’assedio di Troia. Figura secondaria nell’epica omerica, benché avesse un ruolo di qualche rilevanza in tradizioni mitiche parallele. Non sembra che fosse un valente guerriero, ma piuttosto un atleta, bravo pugilatore (vince la prova ai giochi funebri di Patroclo Amico di Achille. Lo seguì a Troia e combatté al suo posto quando Achille, sdegnato contro Agamennone, si rifiutava di aiutare i Greci. Scambiato dai Troiani per Achille, capovolse le sorti della battaglia ma rimase ucciso da Ettore... Leggi, mandando a terra con un solo pugno alla mascella il suo avversario, Il., 23, 665-699). Egli appare soprattutto nella funzione di artista mitico e di colonizzatore; oltre al cavallo di Troia, gli si attribuivano statue arcaiche: una statua di Afrodite ad Argo, che Pausania vide (2, 19, 6), e una riproduzione in bronzo (chiamato “Dunio”) del cavallo di Troia sull’Acropoli di Atene (1, 23, 8). Come fondatore di città, Epeo viene associato alla fondazione di Pisa in Italia: Servio, In Verg. Aen., 10, 179. Secondo Apollodoro (Biblioteca, Epitome 5,14) l’idea del cavallo di legno fu suggerita ad Epeo da Ulisse, Secondo Igino (Fabulæ) l’ideatore del cavallo fu Epeo dietro suggerimento di Atena

Crediti
   •  Ἐπειός  •
 • Miti3000
 • Mitologia e dintorni
Nome di due eroi: 1. uno figlio di Endimione re di Elide (Pausan. 5, 1, 4 e 8); 2. l’altro, figlio di Panopeo, partecipò alla guerra di Troia e costruí il cavallo di legno (Hom. Od. 8, 492 ss.; 11, 523).
Secondo von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 120) potrebbe derivare dal verbo ἕπω, “provvedere, preparare”; Carnoy (DEMGR) ritiene che lo spirito dolce del nome si spiegherebbe come dovuto all’influenza di ἐπί. Von Kamptz ritiene anche che potrebbe essere in rapporto col nome del popolo illirico Ἐπειοί.

Crediti
   •  Ἐπειός  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Tutto si dilegua
18% Michail Jurjevič LermontovSocietà
Tornato a casa, montai a cavallo e galoppai per la steppa; amo cavalcare su di un ardente cavallo nell’erba alta, contro il vento del deserto; avidamente ingoio l’aria carica di aromi, e dirigo lo sguardo verso l’azzurra lontananza, cercando di afferrare ⋯
L’asino in pena
17% Edmond JabèsPoesieSchiele Art
Un asino era davvero in pena a raccontare la sua vita d’asino al bel cavallo bianco che lo sdegnava. «Esprimiti come un cavallo», gli diceva il cavallo. E l’asino gli rispondeva: «Non posso che esprimermi come un asino: lo sono. » Ma irritato il cavallo g⋯
Reggere le redini delle pasioni
15% FilosofiaPlatone
L’anima è paragonata a un cocchio trainato da due cavalli alati. Il primo, nero, rappresenta la cosiddetta ‘anima concupiscente’, ovverosia le passioni fisiche che ci tengono legati al corpo. Questo cavallo spinge verso il basso, e alla morte del corpo ci⋯
Un eresiarca
13% Jorge Luis BorgesSchiele Art
Tempo addietro concepii un racconto fantastico alla maniera di Léon Bloy: un teologo dedica tutta la propria vita a confutare un eresiarca: lo vince in ingarbugliate polemiche, lo denuncia, lo manda sul rogo; in Cielo scopre che per Dio lui e l’eresiarca ⋯
Sei caduto, mio povero idalgo
13% Miguel de UnamunoSchiele Art
Sei caduto, signor mio Don Chisciotte, per la fiducia riposta nella tua forza e nella forza di quel ronzino al cui istinto affidavi la scelta della via. La tua presunzione, quella di crederti figlio delle tue azioni, ti ha perduto. Sei caduto, mio povero ⋯