Era la moglie di Asclepio Asclepio per i Greci, Esculapio per i Romani, era il dio della medicina. Dalle origini incerte non è chiaro se in origine fosse una divinità sotterranea della Tracia o se come nel caso di Imhotep in Egitto, un uomo realmente esistito che per la... Leggi.


Crediti

   • Ἠπιόνη •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Nome della compagna di Asclepio, dio della medicina (Pausan. 2, 27, 5; 29, 1). I nomi dei suoi figli alludono al campo lessicale della medicina, come PanaceaDea che lenisce e risana da tutti i mali, figlia di Asclepio e della ninfa Epione. Anche questa dea faceva parte del culto del padre assieme alla sorellastra Igea. Figlia di Asclepio e Lampezia 2., sorella di Iaso; dea della guarigione attraverso le piante... Leggi, IasoFiglia di Asclepio, il dio della medicina, e sorella di Igea (Pausan. 1, 34, 3). Il suo nome altri non è che una personificazione di una delle tante qualità del padre: la "Guariggione". Si tratta della "Guarigione" personificata; deriva infatti dal verbo ἰάομαι, "guarire",... Leggi, Acesò.
Potrebbe derivare dall’aggettivo ἤπιος, “dolce, benevolo, mite” e significare dunque “la dolce”, con allusione al sollievo portato dalla terapia medica.


Crediti

   • Ἠπιόνη •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
È oggi la battaglia
22% FrammentiJorge Luis Borges
Il sollievo che avrà provato Cesare la mattina di Farsaglia, pensando: È oggi la battaglia. Il sollievo che avrà provato Carlo Primo nel vedere l’alba sui vetri e pensando: è oggi il giorno del patibolo, del coraggio e della mannaia. Il sollievo che tu e ⋯
Rimembriti di Pier da Medicina
22% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Rimembriti di Pier da Medicina, se mai torni a veder lo dolce piano che da Vercelli a Marcabò dichina.
Sintomi di demenza
21% Leonardo da VinciNeuroscienze
La scienza medica è una forma di pazzia dalla quale pochi medici riescono a salvarsi. Spalleggiata dal commercialismo, questa forma di pazzia si alimenta sulla vita e sulla salute della gente. Chi crede, che l’arte medica possa compiere più di quanto la N⋯
Perdere splendidamente
19% Fernando PessoaSocietà
Tutto ciò che amiamo o perdiamo, cose, esseri, significati, ci strofina la pelle e così giunge alla nostra anima e l’episodio, in Dio, non è altro che la brezza che non mi ha portato nulla a parte il sollievo immaginato, il momento propizio e il poter per⋯
La solitudine essenziale
18% IdeeMaurice Blanchot
Scrivere è entrare nell’affermazione della solitudine, dove incombe la fascinazione. È consegnarsi al rischio dell’assenza di tempo, dove regna l’eterno ricominciamento. È passare dall’Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi all’Egli, di modo che ciò che mi avviene non avviene a nessuno, è a⋯