1. Figlio di Temenos, discendente di Illo e di Eracle, partecipò coi suoi fratelli all’uccisione di suo padre, e si impadroní di Sicione (Pausan. 2, 6, 7; 11, 2).
2. Guerriero troiano, ucciso e spogliato delle armi da Antiloco; Hom. Il. 13, 791; 14, 512.
Secondo von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 142) questo nome deriverebbe dall’indoeuropeo *bhlk-, dalla radice *bhel-, “gonfiare, essere gonfio”; alla stessa radice apparterrebbe anche il sostantivo greco φάλκης, “trave della nave”. Wathelet (Dictionnaire des Troyens de l’IliadePoema epico dell'antica civiltà greca, del sec. VIII a.C. composto da Omero, in 24 canti o libri di complessivi 15.693 esametri in dialetto jonico. Racconta i fatti dell'ultimo mese e mezzo della decennale guerra di Ilio o Troia; il sorgere dell'ira di Achille verso... Leggi, p. 1044) ritiene che questa ipotesi non sia confermata e che probabilmente il nome sia estraneo al greco. Anche secondo Carnoy (DEMGR) tale significato non si adatta ad un antroponimo; egli ritiene che derivi dall’indoeuropeo *polko-, “pallido, livido”, attraverso il pelasgico, in cui pdiventerebbe ph-. Altra ipotesi di von Kamptz è che derivi dalla radice indoeuropea *bhel-, “splendere, brillare”.

Crediti
   •  Φάλκης  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Una puntura velenosa
19% AforismiElias Canetti
Può essere una cosa da poco, un’arachide, una radice, una minuscola pietra, una puntura velenosa, un odore nuovo, un suono inesplicabile, o anche una linfa oscura che si spinge lontano: quando egli ha il coraggio e l’accortezza di destarsi dalla prima ver⋯
Strategie della natura
16% FilosofiaUmberto Galimberti
Nietzsche è stato educato, come diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi lui stesso, da Schopenhauer. Ritiene effettivamente che noi siamo vissuti dalla sovrabbondanza, dall’esuberanza, dalla dionisicità (DionisioDio greco della viticultura corrispondente al dio Bacco romano, era un dio molto chiassoso veniva chiamato anche Bacco, che in greco significa "clamore", da cui deriva la parola italiana baccano. Dioniso veniva raffigurato in due forme distinte: la più antica lo rappresentava in un... Leggi), dalla natura che utilizza i suoi individui come degli strumenti per la sua ⋯
Le aeternae veritates
16% Friedrich NietzscheLinguaggio
Il significato della lingua per l’evoluzione della cultura consiste nel fatto che in essa l’uomo pose un proprio mondo accanto all’altro, un luogo che egli riteneva tanto solido da potere, appoggiandosi ad esso, scardinare il resto del mondo e farsene sig⋯
Turbocapitalismo e pensiero unico
15% Benjamin BarberLibriSocietà
Si è venuta a creare una confusione disastrosa tra l’affermazione ragionevole e largamente fondata che una regolamentazione flessibile del mercato sia lo strumento più efficace per la produttività economica e l’accumulazione della ricchezza, e la pretesa ⋯
Evitare non basta
15% Paul WatzlawickSchiele Art
Si deve al filosofo Karl Popper l’interessante idea secondo cui, per esprimerci semplicemente,la terribile profezia che Edipo Figlio di Giocasta e di Laio re di Tebe. L'oracolo di Delfi aveva previsto a Laio la morte per mano di un figlio, al che il re fece di tutto per non averne. Ma il Fato, che non può essere ingannato, gli fece il... Leggi apprese dall’oracolo si avverò proprio perché egli la conosceva e la fuggiva. Proprio ciò che egli fece per evitarla ne determinò⋯