Nome della figlia di Apollo e sua prima Pizia a Delfi (Pausan. 10, 5, 7; 6, 7; 12, 10).
Potrebbe trattarsi di un composto di φήμη, “presagio” e di νόος, νοῦς, “mente” e significare dunque “il cui spirito è rivolto ai presagi”.

Crediti
   •  Φημονόη  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Delitto sessuale?
15% Karl KrausPsicologia
I rapporti con gli animali sono proibiti, il macello degli animali è permesso. Ma nessuno ha ancora riflettuto sul fatto che potrebbe trattarsi di un delitto sessuale? • Karl Kraus • • • • • Pinterest • Pablo Picasso •
Cos’è dunque la malinconia?
13% Schiele ArtSøren Kierkegaard
È l’isterismo dello spirito. Giunge un momento nella vita dell’uomo in cui l’immediatezza diviene quasi matura ed in cui lo spirito esige una forma superiore nella quale affermare se stesso come spirito. Come spirito immediato l’uomo è una cosa sola con t⋯
L’io nel tu
12% PsicologiaWilhelm Dilthey
Il comprendere è il ritrovamento dell’io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi nel tu; lo spirito si trova in gradi sempre superiori di connessione; questa identità dello spirito nell’io, nel tu, in ogni soggetto di una comunità, in ogni sistema di cultura e infine nella totalità dello spirit⋯
Riflesso di vagabonda vela
12% Paul ValéryPoesie
Ti confondi alle foglie se tu vuoi dipanare la foresta felice che ti arieggia nella sempre letteraria iole Figlia del re di Ecalia, è involontaria causa della morte di Eracle, infatti, Eracle si innamorò follemente della fanciulla e, in seguito al rifiuto del padre di lei, assalì e distrusse la città di Ecalia e prese Iole con la forza, uccidendone il padre.... Leggi trainando soli ardentemente posti nei biancori di un fianco carezzato dalla Senna commossa, o in un presagio di cantato pomeriggio secondo che il gr⋯
L’oppio dei popoli
12% Karl MarxSchiele Art
La religione è il singhiozzo di una creatura oppressa, il sentimento di un mondo senza cuore, lo spirito di una condizione priva di spirito. È l’oppio dei popoli.