Troiano, figlio di Tèttone (Tèkton) e nipote di Armone (o forse figlio dell’artigiano ArmonideSecondo alcune interpretazioni, è il nome del costruttore della nave su cui Paride giunse in Grecia per rapire Elena (Hom. Il. 5, 60). Patronimico in -ιδης da Ἅρμων, ma vedi Armone; Mader (in Snell, Lex. fr. Ep., col. 1322).... Leggi, cfr. Armone1. Padre di Tèttone (Tèktōn), nonno del troiano Fereclo, Hom. Il. 5, 59-60. Gli Scholia omerici ed Eustath. Comm. Ad Il. 5, 59, accennano a un'interpretazione già antica di τέκτων come epiteto, cioè come un nome comune. Dunque si tratterebbe di due personaggi, non... Leggi, è un problema di esegesi omerica già in Aristarco, Schol. Hom. Il. 5, 60, Eustath. Comm. ad loc.). Prediletto di Atena, è il costruttore della fatale nave che condusse Paride a Sparta per rapire Elena (Hom. Il. 5, 60-64). Viene trucidato da Merione con un colpo di lancia al basso ventre, Hom. Il. 5, 65-75.
Si tratta di un composto del verbo φέρω, “portare” e di κλέος, “gloria”; in questa forma è un ipocoristico di Φερεκλῆς (Chantraine, DELG, s. v. φέρω) e significa dunque “colui che riporta la gloria”.

Crediti
   •  Φέρεκλος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Oh vana gloria de l’umane posse!
18% Home
Oh vana gloria de l’umane posse! com’ poco verde in su la cima dura, se non è giunta da l’etati grosse! Credette Cimabue ne la pittura tener lo campo, e ora ha Giotto il grido, sì che la fama di colui è scura. Così ha tolto l’uno a l’altro Guido la gloria⋯
Dissolvenze
14% AnonimoPoesieSchiele Art
Dissolvenze anche, nonostante il tuo essere altrove, ogni pagina è ricordo inchiostro versato, ogni battito del tempo dove il sangue scorre lento, è un viaggio senza fretta che mi riporta a te.
Filosofia & Destino
14% FilosofiaSøren Kierkegaard
Ciò in cui si è concentrata la vita dell’immediato oppure, in quanto egli ha pure in sé un po’ di riflessione, la parte della sua vita alla quale è particolarmente attaccato, gli viene tolta «da un colpo del destino», in modo che egli, come si diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi, diven⋯
Aggrapparsi alle cose
13% AforismiNūr ad-Dīn
Nasciamo senza portare nulla, moriamo senza portare via nulla. E in mezzo litighiamo per possedere qualcosa. • Nūr ad-Dīn • • • • • Pinterest • •
Noi siamo perché traduciamo
12% Aldo BusiLinguaggio
Noi non siamo neppure consapevoli che siamo quello che siamo non perché pensiamo e dunque siamo, ma perché traduciamo e dunque siamo. Perché il tra-durre va ben al di là del se-durre, del portare a sé. Il tradurre presuppone un equa distanza fra il valore⋯