Personificazione dello Spavento, figlio di Ares AresFiglio di Zeus e di Era. Dio della guerra, turbolento e litigioso rappresentava più la violenza che l'eroismo ed il coraggio, perché in guerra Ares non distingue gli amici dai nemici "e volano ciechi i colpi dalle mani". Gli dèi, compreso il padre, non... Leggi e di Afrodite AfroditeDea greca dell'amore, i romani la identificarono in Venere. In occidente il culto della dea ebbe il suo maggior centro in Sicilia ad Erice dove esisteva un tempio dedicato a Tanit. Si praticavano riti di fecondità e la prostituzione sacra. Dalla Sicilia il culto... Leggi.


Crediti

   • Φόβος •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Nome del figlio di Ares e Afrodite e fratello di Deimo, si tratta del δαίμων che personifica la “Paura”, soprattutto in battaglia (Hesiod. Theog. 934).
È un nome d’azione appartenente alla famiglia del verbo φέβομαι, “fuggire”.


Crediti

   • Φόβος •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Un veleno gli paralizzava il battito
17% EstrattiSchiele Art
Lì, fissò a lungo con occhi atterriti la severa calligrafia femminile, dai caratteri ben allineati, soppesando in continuazione quella lettera leggera senza tuttavia osare aprirla. Quei caratteri scarni lo guardavano con una forza espressiva sempre più in⋯
Bisogna cercare nuove armi
17% Gilles DeleuzeSocietà
Siamo in una crisi generalizzata di tutti gli ambienti di internamento, carcere, ospedale, fabbrica, scuola, famiglia. La famiglia è un “interno” in crisi come ogni altro interno, scolastico, professionale, ecc. I ministri competenti non fanno che annunci⋯
Tremo di paura
16% MolièreSchiele ArtTeatro
CRISTALDO – Dunque, siete venuto qui per sposarvi? ARNOLFO – Sì, voglio concludere la cosa per domani. CRISALDO – Siamo qui soli, e mi pare che possiamo parlarne senza paura d’essere ascoltati. Volete che in tutta amicizia vi apra il mio cuore? Questo vos⋯
Il potere delle parole
15% Gòrgia di LeontiniLinguaggio
la parola è un gran dominatore, che con piccolissimo corpo e visibilissimo, divinissime cose sa compiere; riesce infatti a calmar la paura, a eliminare il dolore, e a suscitare la gioia, e ad aumentare la pietà. la poesia nelle sue varie forme io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi la riten⋯
Intenti favorevoli
15% PercorsiRudolf Steiner
Due cose dovremmo cercare di evitare del tutto durante la nostra formazione occulta. Non dovremmo mai ferire un’altra persona, né con l’azione, né in pensieri e parole; né qui può valere la giustificazione che non avevamo alcuna intenzione di ferirla. È d⋯