Con chiaro riferimento a Coppiera funzione che poi passò a Ganimede GaminedeFiglio di Troo e di Calliroe. Quando Zeus rapì (per fare ciò si mutò in aquila Omero, Iliade XX, 2 32 ss.; Inno omerico ad Afrodite 202 ss.; Virgilio, Eneide V, 252 ss.; Ovidio, Metamorfosi X, 155 ss.) il bel Ganimede per farne il... Leggi, così a Fliunte era chiamata ed adorata Ebe Poco conosciuta figlia di Zeus e di Era; dea della giovinezza eterna e della forza vitale, secondo Omero, coppiera degli dei, data in sposa a Eracle dopo che era stato assurto in cielo. Con Eracle generò Alessiare e Aniceto. Dai Romani fu assimilata alla... Leggi. Il suo tempio posto sull’acropoli della città, fungeva da asiloImmunità data da un luogo sacro e poi il luogo stesso. Questa usanza era molto diffusa presso i Greci, essi pensavano che la santità di un luogo, tempio o bosco si trasmettesse a chi vi si trovasse e perciò diveniva sacro ed inviolabile. Pare... Leggi, infatti vi si rifugiavano gli schiavi fuggitivi e i perseguitati che una volta raggiunto il luogo divenivano inviolabili.

Crediti
   •  Γανυμήδαν  •
 • Miti3000
 • Mitologia e dintorni
Similari
Il nulla è
16% FilosofiaGòrgia di Leontini
In primo luogo nulla è, in secondo luogo se anche qualcosa fosse non sarebbe comprensibile per l’uomo, in terzo luogo se anche fosse comprensibile non sarebbe comunicabile e spiegabile agli altri. Che nulla è lo dimostro in questo modo: se infatti qualcos⋯
Ogni volta
13% Miranda GalatiPoesieSchiele Art
Ogni volta è un salto nel buio Ogni volta è sfuggire al controllo Ogni volta è partire senza meta. Ogni volta trovo davanti il mare ogni volta riconosco il vuoto ogni volta è un sussulto mancato ogni volta è ritornare per sempre ogni volta mi annego in re⋯
Incapace di mentire
13% LettereMilena Jesenská
Franz non ha la capacità di vivere, Franz non guarirà mai, Franz morirà presto. Certo è che tutti noi siamo apparentemente capaci di vivere perché una volta ci siamo rifugiati nella menzogna, nella cecità, nell’entusiasmo, nell’ottimismo, in una convinzio⋯
Tutti i mori d’Italia
13% Igiaba ScegoSocietà
«È chiaro che la presenza africana era legata alla schiavitù. In quei tempi, parliamo del Quattrocento-Cinquecento-Seicento, la schiavitù era reciproca e interessava le due sponde del Mediterraneo. Come ben scrive Salvatore Bono in Schiavi in Una storia m⋯
A Silvia
12% Giacomo LeopardiPoesieSchiele Art
Silvia, rimembri ancora quel tempo della tua vita mortale, quando beltà splendea negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi, e tu, lieta e pensosa, il limitare di gioventù salivi? Sonavan le quiete stanze, e le vie dintorno, al tuo perpetuo canto, allor che all⋯